Autoctono Wine & Food Tour 2017, il racconto del vino

Con il format Viavai CIR food si rafforza nelle gallerie commerciali
11 gennaio 2017
Vigneto Italia, come è andata nel 2016
11 gennaio 2017
image_pdfimage_print

Da gennaio a maggio si svolgeranno sul territorio vicentino 15 serate per raccontare i vini delle quattro denominazioni enologiche locali in abbinamento a quelle gastronomiche. Un calendario promosso dai Consorzi di Tutela dei vini della Provincia di Vicenza (Breganze, Colli Berici e Vicenza, Durello, Gambellara) con la partecipazione dei Consorzi di Tutela del Formaggio Asiago, dell’Asparago di Bassano DOP, della Ciliegia di Marostica IGP, il contributo della Camera di Commercio di Vicenza e il coinvolgimento delle associazioni di categoria APIndustria, Confartigianato, Confcommercio, F.I.P.E.
Un progetto trasversale, ideato allo scopo di mettere in comunicazione i diversi settori dell’enogastronomia vicentina offrendo ai partecipanti l’opportunità di degustare i vini, assaggiare i prodotti tipici e, soprattutto, di ascoltare il racconto dei produttori presenti. Protagonista sarà, infatti, la narrazione che, attraverso la formula dell’aperitivo porterà alla conoscenza del territorio e delle sue specificità proponendo abbinamenti con le specialità vicentine e con i prodotti tipici della gastronomia del luogo.
Quattro le denominazioni che si racconteranno nel corso degli appuntamenti che avranno inizio con la serata del 13 gennaio presso lo Snack Bar di Montecchio Maggiore: dalla zona del Breganze DOC il vino Vespaiolo nelle versioni fermo, spumante e passito (Torcolato); dai Colli Berici, terra vocata per la produzione di vini rossi, l’autoctono Tai Rosso; Gambellara, terra di bianchi con l’uva Garganega propone Gambellara Classico, Spumante, Vin Santo e Recioto di Gambellara; infine, tra Vicenza e Verona l’autoctona Durella, alla base degli spumanti Lessini Durello DOC.
I locali vicentini coinvolti sono: Snack bar di Montecchio Maggiore; Wine Enoteca di Lonigo; Osteria da Mirella di Tezze sul Brenta; Bar ristorantino La Rua di Vicenza; La Vaca Mora Café di Barbarano Vicentino; Osteria alla Botti di Vicenza; Garibaldi Cafè di Lonigo; La Bottega da Claudio – ombre e cicheti di Vicenza; Enoteca da Cesare di Nanto; Enoteca La Caneveta di Barbarano Vicentino; Osteria Madonnetta di Marostica; Trattoria Palmerino di Sandrigo; Pulierin Enotavola di San Michele di Bassano del Grappa; Caffè Carducci di Thiene; Bar Mazzini di Breganze.

Info: www.facebook.com/autoctonowinefoodtour

Marina Caccialanza

image_pdfimage_print