Al Bar-a-Huile di Battipaglia non per un caffè ma per l’olio d’oliva

Da Carpigiani una Fondazione dedicata al modo del gelato
16 aprile 2012
Aggiungi un pasto a tavola
17 aprile 2012
image_pdfimage_print

bar-a-huileLa realtà supera la fantasia, quando la fantasia è anche intelligenza. A Battipaglia il 19 maggio sarà inaugurato un bar dedicato all’olio extravergine di oliva. Si chiama Bar-a-Huile, nasce all’interno del Frantoio della Torretta ed è un’idea originale per andare oltre la semplice degustazione ed estendere alla convivialità un grande protagonista della nostra tradizione gastronomica.
La titolare, Maria Provenza, spiega che però non si tratta di un bar in cui entrare per consumare caffè e brioche, ma un punto di ritrovo per l’aperitivo, dove accompagnare vini del territorio alle “chicche” gastronomiche, come le eccellenti mozzarelle di bufala, degne comparse del vero protagonista del locale: l’olio extravergine Diesis, e l’Extravergine, entrambi dop delle colline salernitane.
Oli che hanno ottenuto strepitosi riconoscimenti; per citarne alcuni, l’ingresso, nel 2008, nella Top 15 dei migliori oli extravergine di oliva del mondo selezionati dalla guida curata da Marco Oreggia, e le Tre Foglie nella guida Oli d’Italia 2012 del Gambero Rosso.
Il Diesis è fruttato, di colore verde intenso, con note amare e piccanti abbastanza accentuate, mentre l’Extravergine è più leggero, dai sentori di mela e mandorla.
Il frantoio produce 6-700 quintali annui, di cui il 10% proveniente dall’azienda agricola di proprietà della famiglia Provenza, il resto da conferitori esterni, in linea con le regole di eccellenza del frantoio.

Ma perché chiamarlo bar? Perché per Maria l’olio deve essere capito e questo è un modo per “aumentare le occasioni di farlo conoscere e assaggiare, per spiegare come utilizzarlo per la frittura, quali sono le differenze tra un olio fruttato medio e uno più intenso e i loro differenti usi in cucina”.
Insomma, l’obiettivo è attirare il consumatore, e soprattutto i giovani, attraverso un messaggio semplice, simile a quello dell’happy hour, per fare anche un po’ di cultura sulla qualità.
Perché… “la qualità deve essere accessibile a tutti”.
Il locale è ricavato all’interno del frantoio e separato dalla produzione attraverso una vetrata che rende visibile il lavoro che sta dietro ad una bottiglia di olio extravergine.
All’interno, un piccolo bancone e qualche tavolino, mentre d’estate i commensali saranno ospitati in un giardino esterno per degustare vere e proprie chicche gastronomiche ed enologiche, per le quali vige il detto “poche ma buone”. Tre le etichette di vini, un prosecco De Conciliis, della zona del cilento, che va giù – è il caso di dirlo – liscio come l’olio…

Frantoio Torretta | fraz. Torretta | via Serroni Alto, 29 | Battipaglia (SA) | tel. 0828 672 615 | www.oliotorretta.com

image_pdfimage_print