In Brasile, Fa’ la cosa giusta!

Dal Vinitaly segnali di ottimismo
29 marzo 2012
L’Uovo in Kit dei Mastri Cioccolatieri del Trentino
29 marzo 2012
image_pdfimage_print

fa-la-cosa-giusta-2012Sarà il Brasile il paese ospite di Fa’ la cosa giusta!, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus, in programma dal 30 marzo al 1 aprile 2012 a FieraMilanoCity. Ma non il Brasile del cosidetto BRIC, dei paesi in espansione economica; sarà il Brasile dei progetti di turismo di comunità, una scelta di viaggio che permette di conoscere da vicino la realtà di località magnifiche ma lontane dalle solite rotte turistiche, sperimentando la vita quotidiana degli abitanti di un luogo. SESI -– organizzazione non profit brasiliana che promuove servizi sociali rivolti ai lavoratori dell’industria – presenterà in fiera anche il progetto Viravida, creato per dare opportunità professionali e impiego ai giovani brasiliani vittime dello sfruttamento sessuale.
Verrà anche presentato il progetto “Cucina Brasile”, attivo da diversi anni nel paese latinoamericano, che ha l’obiettivo di ridurre al massimo lo spreco di alimenti, insegnando a scegliere alimenti sani e ad utilizzarli in tutte le parti commestibili, anche quelle solitamente considerate “di scarto”. Il risultato è un significativo miglioramento della dieta quotidiana, necessario in Brasile, dove la malnutrizione è ancora un problema diffuso, utile anche in Italia, dove ogni anno sprechiamo quintali di cibo commestibile.
Fa’ la cosa giusta! ospiterà 11 sezioni tematiche il cui filo conduttore resta quello di proporre soluzioni sostenibili sia dal punto di vista economico sia da quello etico e ambientale, tra cui “Legalità: una cosa giusta!”, un percorso di formazione, a cura dall’associazione Libera, che ha fornito dati sulla presenza della criminalità organizzata e segnalato strumenti e piccole scelte quotidiane per combatterla. Il percorso ha portato alla stesura di una Carta Etica: un documento di impegno etico in settori come la fiscalità, la scelta dei fornitori, le politiche di lavoro, la qualità dei prodotti che, a partire dall’edizione 2013 di Fa’ la cosa giusta!, dovrà essere sottoscritto da tutte le aziende che parteciperanno alla fiera.

Per saperne di più: www.falacosagiusta.org

image_pdfimage_print