Buonissimi 2017, 58mila euro per la ricerca oncologica

Tornano le Cene Galeotte
29 giugno 2017
Il mondo di Amerigo
3 luglio 2017
image_pdfimage_print

Si sono mobilitati in 150 tra cuochi e artigiani del cibo per dar vita a Buonissimi 2017, la manifestazione di beneficenza che si è svolta lunedì 26 giugno nell’incantevole cornice della Stazione Marittima di Salerno.
Accanto a loro decine di volontari per garantire lo svolgimento dell’evento e migliaia di persone che, gustando eccellenze gastronomiche, hanno contribuito alla raccolta di 58.000 euro destinati a sostenere il progetto di ricerca legato allo sviluppo della biopsia liquida per la cura dei bambini con Neuroblastoma.
Buonissimi 2017, organizzato e promosso dall’Associazione Open Onlus presieduta dalla biologa Anna Maria Alfani, è soltanto l’ultimo degli eventi nati con lo scopo di sostenere la ricerca e migliorare la degenza dei bambini in ospedale.
Il tema gastronomico era il Mediterraneo: dalla pizza classica napoletana alle versioni gourmet, passando per le cucine stellate (e non) che hanno meravigliato e conquistato per originalità e creatività. Il tutto è stato accompagnato dalla musica dal vivo e dalla preziosa presenza dei due testimonial della serata: Flavio Insinna e Pippo Pelo.

19396820_550936021963698_7393170000336672040_n

Gennaro Esposito e Sergio Esposito

“Una manifestazione a cui non si può dire di no, per lo scopo che sta alla base, e per il piacere che la serata ha regalato alle tante persone, professionisti della ristorazione e appassionati gourmet, che hanno affollato la Stazione Marittima. – ha commentato Sergio Esposito, titolare di Italcatering di Capaccio, tra i sostenitori dell’evento – Inoltre ci ha consentito di far assaggiare, raccogliendo pareri molto positivi, la nostra nuova selezione di hamburgher agli chef presenti”.
Buonissimi è stata una festa in nome della vita che nel cibo ha trovato “nutrimento” ed attraverso il cibo ha dato speranza.

image_pdfimage_print