Cantine Aperte, l’Italia del bere consapevole

Il giro d’Italia in tandem di due enologi altoatesini
27 maggio 2016
Il Villaggio pizza & food
30 maggio 2016
image_pdfimage_print

Mobilitazione in tutta Italia per Cantine Aperte; 750 aziende produttrici aprono le porte ad appassionati, intenditori e professionisti il 28 e 29 maggio. Degustazioni, visite alle cantine, musica e abbinamenti cibo-vino, per animare un fine settimana all’insegna del bere consapevole, e tante iniziative benefiche. “Vedi cosa bevi” è, infatti, il motto di Cantine Aperte, marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino, registrato e protetto giuridicamente per garantire ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza.

Accanto agli itinerari per camperisti, vespisti e ciclisti, ai percorsi della campagna italiana e delle sue cantine dedicate alla famiglia, bambini compresi, si svolgeranno le iniziative solidali messe in programma: il Friuli Venezia Giulia dedica il kit Cantine Aperte Unicef a sostegno della campagna “Bambini in pericolo” contro la malnutrizione infantile, mentre le Marche aiutano le Patronesse del Salesi per l’assistenza ai piccoli ricoverati. Alcune cantine del Trentino Alto Adige sostengono l’Associazione Fibrosi Cistica, l’Abruzzo l’AIL. E la partnership con AIRC propone un “enometro”, un contributo per ogni calice venduto in favore della ricerca contro il cancro.
Qui l’elenco delle cantine per ogni regione

Marina Caccialanza

image_pdfimage_print