Caseo Art: vince il Gran Musi di Marco Zanazzi

Selezione Anniversario del Prosciutto di Parma a Cibus
4 maggio 2014
MEDITAGGIASCA: grandi chef per una grande oliva
5 maggio 2014
image_pdfimage_print

A sfidarsi erano ben 334, provenienti da 13 regioni d’Italia. Ma a rappresentare meglio dell’arte casearia italiana è stato il formaggio Gran Musi prodotto da Marco Zanazzi di ERSAF della Regione Lombardia.

È successo giovedì primo maggio, alla premiazione della kermesse “Caseo Art – Premio all’eccellenza dell’arte lattiero-casearia” organizzato da Asso Casearia Pandino e tenutasi a marzo presso il Castello della città.

Marco Zanassi è di Carpaneta in provincia di Mantova e ha vinto grazie al suo formaggio Gran Musi, fatto al 98% con latte di vacca e al 2% con latte di asina, convincendo la doppia giuria, sia quella tecnica composta da esperti valutatori Onaf e giornalisti di settore, sia quella popolare.

 Vincenzo Bozzetti, esperto e scrittore di settore, ha tracciato il profilo sensoriale del prodotto vincitore e ha così commentato l’evento: “La varietà che ha caratterizzato i prodotti iscritti a CaseoArt ha dimostrato  tutta la ricchezza del nostro patrimonio agroalimentare, un patrimonio unico al mondo che rappresenta una leva formidabile  per lo sviluppo economico reale del nostro Paese.”

Grande dunque il successo di questa prima edizione del concorso, in cui – come evidenziato dal presidente di Asso Casearia Pandino Daniele Bassi – ad essere posto in primo piano è stato “il fattore umano. Premiare Marco Zanazzi con il suo nome, il suo cognome e il suo prodotto non è una casualità ma una scelta ben precisa: quella di mettere i tecnici caseari in primo piano rispetto al brand”.

Arrivederci al prossimo anno.

 

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print