Cuochi in scena al Festival Internazionale della Cultura

Su Facebook 100.000 amici per il Parmigiano-Reggiano
19 aprile 2012
Presentata la terza edizione della Guida Chic – Charming Italian Chef
19 aprile 2012
image_pdfimage_print

cuochi-scena-festival-internazionale-culturaDa 20 al 29 aprile la città di Bergamo si trasformerà il un polo del gusto: torna infatti la III edizione del Festival Internazionale della Cultura, quest’anno dedicato alle variazioni sul tema dell’Intuizione, sensazione istintiva da cui scaturisce il gesto creativo che si esprime nell’arte, nella musica, nella letteratura ma anche nella cucina. Da qui l’idea di trasformare la città e soprattutto il suo cuore, Piazza della Libertà, in un ristorante a cielo aperto per lo special event enogastronomico “Cuochi in Scena”, che vedrà coinvolti quaranta ristoranti di Bergamo e provincia, dieci Jeunes Restaurateurs d’Europe – Italia e sedici pasticcerie: ad animare la kermesse saranno dieci giovani chef, quattro giovani pasticceri e ventuno aziende vitivinicole e si potranno degustare ben novanta proposte di vini, centoventi piatti salati e quaranta dolci.
Ascom ha deciso di aderire all’iniziativa con “Intuizioni del Gusto”: saranno proprio le intuizioni di pasticceri, ristoratori, baristi e titolari di pubblici esercizi della città a diventare protagoniste, con proposte che andranno dalla colazione all’ aperitivo, dal pranzo alla cena senza dimenticare la pizza, tutte ad prezzo accessibile.
L’obiettivo della manifestazione gastronomica, che visto il successo della scorsa edizione raddoppia rispetto allo scorso anno i giorni di apertura, è infatti quello di far diventare la cultura enogastronomica un patrimonio alla portata di tutti.
Non mancheranno dunque i momenti di show kitchen, ben quarantaquattro, tra cui quello degli chef Chicco e Bobo Cerea, sponsorizzato da Ld – Gruppo Lombardini, ma anche laboratori di cucina per bambini condotti da Francesco Gotti, chef docente dell’Accademia del Gusto, e un concorso dedicato a cuochi e pasticceri di età inferiore ai 29 anni che si sfideranno su due temi: l’asparago per gli chef e lo snack dedicato ai bimbi per i pasticceri. A giudicare i piatti dei giovani talenti in concorso sarà una giuria composta da Chicco Cerea, Giovanni Pina membro dell’Accademia Italiani Maestri Pasticceri, Elio Ghisalberti, giornalista enogastronomico, Casto Jannotta, presidente Festival Internazionale della Cultura Bergamo e Maurizio Guido, direttore del punto vendita Gros Market di Dalmine. Lunedì 23 aprile alle 16 salirà invece in cattedra o chef
Antonio Canavacciuolo per un workshop organizzato in collaborazione con l’Accademia del Gusto di Ascom.
Un calendario fitto in cui c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Per saperne di più: www.bergamofestival.it

image_pdfimage_print