Educazione al Premio Raffaello 2012

Cibus 2012. Moreno Cedroni parla di una ristorazione malata
8 maggio 2012
DiVino Sognar nelle Cantine Aperte
9 maggio 2012
image_pdfimage_print

alexander-museum-palace-hotel-stele-enzo-cucchiL’intuizione potrà sembrare provocatoria: far incontrare l’educazione con l’arte per  declinarne i frutti in sculture, dipinti, fotografie, poesie, racconti e pieces teatrali. È infatti l’Educazione il tema del Premio Raffaello 2012, che quest’anno avrà luogo per la prima volta all’Alexander Museum Palace Hotel di Pesaro. Noi ci abbiamo letto invece  un’invocazione al decoro, un accorato appello a difesa e salvaguardia della dignità e della civiltà.
“Gli artisti sono invitati a esprimere la loro creatività attorno al tema dell’Educazione, in tutte le sue forme” ha dichiarato il proprietario, il Conte Alessandro Marcucci Pinoli di Valfesina. “In una realtà come quella attuale in cui regnano maleducazione e volgarità, si sente la necessità di ritrovare il senso della misura, i comportamenti realmente (e non formalmente) educati, il piacere di conversare civilmente. La vera eleganza non è il lusso, ma è determinata dal senso del gusto e del bello.”
Lo stesso senso del gusto e del bello che anima gli spazi dell’unico albergo italiano presente nella classifica Top Ten dei migliori Design Hotel d’Europa, inserito fra le Opere d’arte non trasportabili della Biennale 2011. Nove piani di arte contemporanea firmati da cento artisti tra pittori e scultori che hanno trattato ogni camera e ogni ambiente comune come un’opera d’arte: ad essere decorate non sono solo le pareti, ma anche i mobili, i soffitti, i pavimenti e i bagni. Le porte, che anticipano lo stile delle stanze, conferiscono ai diciotto corridoi un effetto museo, come se ci si trovasse davanti ad altrettante gallerie di dipinti appesi alle pareti. Davanti all’hotel spicca una stele di Enzo Cucchi e al suo interno si trova una grande collezione permanente che porta i nomi dei principali  protagonisti dell’arte contemporanea come Sandro Chia, Giò Pomodoro, Enzo Cucchi, Mimmo Paladino, Primo Formenti, Arnaldo Pomodoro, Nanni Valentini, Simon Benetton, Mauro Brattini, Gino Marotta, Loreno Sguanci.
L’Alexander Museum Palace Hotel è allora la location perfetta per questo evento dedicato al binomio Arte-Educazione, la cui premiazione si terrà dal 6 all’8 luglio. Chi volesse partecipare ha tempo fino al 30 giugno per iscriversi al concorso.

www.alexandermuseum.it

image_pdfimage_print