Emergente Sala del nord Italia: ecco chi ha vinto a Merano

La Scuderia di Bologna diventa Future Food Urban Cool Lab
13 novembre 2017
Campagna social Parmalat
La comunicazione di Parmalat sui social: case history di successo
13 novembre 2017
image_pdfimage_print

Alla prima prova di Emergente Sala per il nord Italia, la competizione ideata da Luigi Cremona e Lorenza Vitali, erano in 20: rigorosamente under 30, si sono ritrovati a Merano per affrontare una prima prova teorica e poi quella pratica: il servizio di sala della cena di gala del Merano Wine Festival.
Un servizio che comportava affrontare oltre 400 ospiti convenuti nella grande sala del Kurhaus, a cui hanno fatto fronte con la determinazione e, perché no, quel sano briciolo di incoscienza giovanile, vincendo alla grande la scommessa. Bravi tutti!
Purtroppo, come in ogni competizione, alla prova finale, al Teatro Puccini di Merano, sono arrivati i primi dieci che hanno affrontato una giuria di maitre, direttori d’albergo, giornalisti che li hanno tempestati di domande, per valutarne conoscenza e comportamento.
I loro nomi:
Ali Anir della Bottega del vino a Verona
Valeria Biancini del Carroponte a Bergamo
Alberto Bonanno, del Magorabin a Torino
Armin Causevic del Castello di Guarene (CN)
Alex Crivellaro del ristorante Quadri a Venezia
Enrico Guarnieri del ristorante Da Vittorio a Brusaporto (BG)
Federico Lago del Joia a Milano
Marco Leali di Casa Leali a Puegnago (BS)
Riccardo Ricci di Locanda Margon a Trento
Alberto Tommasi del Ristorante Del Cambio a Torino

Anche qui la competizione vuole il vincitore, ma la bravura produce anche gli ex-aequo e i premi speciali, per cui, nella finale a Roma tra un anno, andranno in tre: Alberto Tommasi ed Enrico Guarnieri come vincitori di Emergente Sala Nord 2018, Alberto Bonanno per un premio speciale dedicato alla sua capacità di comunicare.

Luigi Franchi

image_pdfimage_print