Eugenio Boer vince il Premio Birra in Cucina

Dalle Stalle alle Stelle
8 marzo 2016
Il prezioso alleato in cucina
9 marzo 2016
image_pdfimage_print

È Eugenio Boer, chef del ristorante Essenza di Milano, il vincitore del Premio Birra in Cucina, giunto alla nona edizione. Un riconoscimento atteso da tutti gli amanti della birra che ogni anno, in occasione di Identità Golose, è assegnato allo chef che ha saputo meglio interpretare in modo innovativo la birra in abbinamento ai piatti o in ricettazione.
Del resto quella di Eugenio per la birra è una vera passione: non a caso, nel 2012 ha partecipato al Premio Birra Moretti Grand Cru, ricevendo una menzione speciale per la valorizzazione della birra, per il miglior abbinamento birra/piatti preparati.
Questo premio, consegnato durante Identità Golose da Alfredo Pratolongo, vice-presidente Fondazione Birra Moretti, rappresenta una delle tappe significative del percorso di Valorizzazione della Cultura della Birra di cui Birra Moretti è pioniera e promotrice, dal 2007, in Italia: un progetto oggi ereditato dalla neocostituita Fondazione Birra Moretti.
E la consegna del premio a Boer non poteva essere l’occasione migliore per aprire ufficialmente le iscrizioni per partecipare al Premio Birra Moretti Grand Cru 2016, la più importante piattaforma di talent scouting italiana per giovani Chef emergenti, promosso dalla Fondazione Birra Moretti, Fondazione di Partecipazione che si pone l’obiettivo di promuovere la cultura della birra a tavola, grazie alla partecipazione di coloro che decideranno di diventarne sostenitori.
“Non potevamo che presentare qui la sesta edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru, su questo palcoscenico dove i giovani talenti della cucina italiana incontrano i più importanti Chef a livello internazionale. Negli anni, il Concorso ha contribuito a promuovere il ruolo della birra nell’alta ristorazione e si è affermato come la più importante piattaforma di talent scouting in Italia, capace di scoprire, far emergere e promuovere in cinque edizioni oltre 750 giovani talenti della cucina italiana. – dichiara Alfredo Pratolongo – La valorizzazione del talento è oggi tra i principali obiettivi della Fondazione Birra Moretti e questo concorso, che porta innovazione all’intero comparto della birra e del food, offre realmente una possibilità a tanti giovani di mettersi in luce, gareggiando davanti ai più importanti chef. Non a caso, i vincitori delle passate edizioni oggi stanno compiendo passi importanti nel mondo dell’alta ristorazione. Birra Moretti ha agito da alfiere, a partire dal 2007, per portare avanti un percorso teso alla diffusione della cultura della birra e a stimolarne il consumo a tavola: Fondazione Birra Moretti raccoglie oggi l’eredità del lavoro svolto da Birra Moretti e lo porterà avanti partendo anche da questo progetto così importante per i giovani italiani”.

image_pdfimage_print