Festa della Castagna: a Lana e dintorni, dal 12 ottobre

Vignaioli trentini in festa
I 30 anni dei vignaioli trentini
28 settembre 2017
Evento dedicato alla grappa
Domenica spiritosa
29 settembre 2017
image_pdfimage_print

 

La castagna è il frutto simbolo dell’autunno, il dolce cuore di una natura che si fa meno generosa in vista dell’inverno. Forse è per questo che rappresenta il frutto della vita, lo scrigno di proprietà e sapori i cui utilizzi lasciano spazio a molteplici interpretazioni e preparazioni: miele, birra, farina e marron glacé sono solo alcuni dei prodotti ottenuti da questo prelibato tesoro autunnale povero di glutine, grassi e ricco di vitamine, proteine e sali minerali.
Ed è ciò che pensano a Lana, in provincia di Bolzano, e nel territorio circostante, che sulla castagna ha costruito parte della cultura gastronomica locale.
A parlarne è Johann Laimer, proprietario del vivaio di castagni Kösti a Postal, una piccola azienda agricola specializzata nella coltivazione di marroni, mele e viti, particolarmente attenta al rispetto e alla tutela del paesaggio naturale e culturale tipico dell’Alto Adige. Qui la raccolta viene fatta ancora manualmente per non rovinare i frutti, un lavoro che mantiene la sua artigianalità quale lascito della più antica tradizione contadina.

«La diffusione e l’importanza della castagna è dovuta al fatto che si tratta di un frutto sano, povero di grassi e ricco di vitamine, proteine e sali minerali spiega Johann Laimerè un prodotto molto versatile, utilizzato in cucina sia per piatti dolci e salati, ma anche per moltissime preparazioni come confetture, miele di castagno e birra; non contenendo glutine è anche prezioso per la produzione di farina adatta ai celiaci».
Il vivaio è una delle 70 realtà che fanno parte dell’Associazione Castanicoltori del Trentino Alto Adige, ogni anno impegnata nell’organizzazione di viaggi educativi, corsi d’innesto e incontri volti a tramandare e promuovere la cultura della produzione di castagne e marroni.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

A Lana e dintorni la castagna viene celebrata per quasi un mese: da giovedì 12 ottobre a domenica 5 novembre 2017 la località ospiterà la 20ˆ edizione della Festa della Castagna a Tesimo, Prissiano, Foiana e Lana. Una rassegna gastronomica targata “green event” che vuole valorizzare le tipicità, la regionalità dei prodotti e il territorio altoatesino.

Degustazioni, musica, mercato contadino, artigianato antico, piatti della tradizione contadina e specialità a base di castagna, ma anche menu studiati ad hoc dai ristoranti, caldarroste dell’Altopiano di Tesimo, krapfen ripieni di castagne, mosto, vino nuovo ed escursioni guidate a castagneti e castelli.

Chiara Marando

Foto dell’articolo: ©Laimer

image_pdfimage_print