I Solisti del Gusto in tour

Festival della Cucina Italiana a Cesenatico
7 luglio 2016
Fiori di zucca Spirito Contadino in farcia di baccalà, olive dolci pugliesi e borragine Spirito Contadino
7 luglio 2016
image_pdfimage_print

Un lancio in grande stile quello del tour dei Solisti del Gusto, l’ensemble del Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori, da oltre 15 anni alfiere delle migliori eccellenze agroalimentari della regione, avvenuto nella Città Eterna, alla presenza della stampa e degli operatori di settore. Molto di più di un normale tour, al punto da diventare oggetto di studio per l’Università Bocconi, che promuoverà il meglio di una regione così ricca, con le tappe di martedì 12 luglio presso il Castello di Spessa, stupenda residenza nobiliare circondata dai vigneti del Collio a Capriva del Friuli (GO), e mercoledì 27 luglio a Grado (GO), atteso momento di incontro con un pubblico eterogeneo che arriva da tutto il Nord Est, da Slovenia, Croazia e Austria, info su date e luoghi su www.friuliviadeisapori.it. Mentre la tappa conclusiva (per addetti ai lavori) è fissata per gennaio 2017 a Monaco di Baviera, luogo simbolo del mercato internazionale per il Made in Italy. Un gruppo forte e coeso formato da 56 aziende di alta qualità, 20 ristoratori, 22 tra vignaioli e distillatori e 14 artigiani del gusto, tra cui Bastianich, Castello di Buttrio, Castello di Spessa, Di Lenardo, Edi Keber, Ermacora, Eugenio Collavini, Forchir, Jermann, La Viarte, Le Monde, Livio Felluga, Livon, Marco Felluga, Petrussa, Ronco delle Betulle, Sirch, Venica&Venica, Villa Parens, Vistorta, Zidarich, Nonino Distillatori in Friuli dal 1897, in rappresentanza di un territorio unico, che va dalle Alpi all’Adriatico, fatto di decine di prodotti a marchio DOP e IGP, a partire dalle 3 DOCG e dalle 10 DOC del mondo del vino, nonché dai diversi Presidi Slow Food. Eccellenze dell’agroalimentare divenute bandiere di un territorio: l’Aceto di Sirk; i salumi d’oca e i prodotti di Jolanda de Colò di Palmanova; il prosciutto al cartoccio di Dentesano; il prosciutto crudo di San Daniele di DOK Dall’Ava; le golosità a base di trota di FriulTrota di San Daniele; i formaggi e i prodotti della Latteria di Cividale; i tartufi di Muzzana Amatori Tartufi; i pani del Forno di Rizzo di Tarcento; i dolci della Pasticceria Simeoni di Udine; la Gelateria Scian di Cordenons;  la Gubana Maria Vittoria di Dall’Ava Bakery; le farine e il baccalà del Molino Zoratto di Codroipo; il caffè di Oro Caffè di Udine; le affettatrici dell’Officina Meccanica Mirco Snaidero di Mels. Incontri tra saperi e sapori nei quali l’alta cucina sposerà la grande viticoltura, e mentre gli chef coinvolti prepareranno in diretta le proprie creazioni descrivendole, un vignaiolo abbinerà un vino al piatto. “Le nostre attività, in sintonia con l’ottimo lavoro che sta svolgendo la Regione – afferma Walter Filiputti, Presidente del Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori – vogliono contribuire alla crescita di un territorio del resto sempre più apprezzato. Proprio per questo motivo stiamo portando avanti, nell’ambito della ristorazione, anche un discorso di crescita professionale del personale, sia di sala che di cucina. Un esempio sono i due importanti appuntamenti, da poco conclusi, svolti in collaborazione con lo staff di Alain Ducasse, il primo a Parigi ed il secondo in Friuli. I “Concerti del Gusto” rappresentano una vetrina e uno strumento di promozione ottimale, basti guardare al felice riscontro dato da pubblico e operatori”.
Info: www.friuliviadeisapori.it

Luca Bonacini
bonaciniluca@gmail.com

 

 

image_pdfimage_print