Maremma Wine&Food Shire: Maremma da vivere

World Pastry Stars: quel dolce oggetto del desiderio
12 maggio 2014
Le 350 Radici del Sud
12 maggio 2014
image_pdfimage_print

Vini, specialità agroalimentari, cultura e artigianato artistico. Sono solo alcuni degli ingredienti che compongono Maremma Wine & Food Shire 2014, tre giorni di emozioni allo stato puro per vivere la Maremma, dal 16 al 18 maggio a Grosseto.

Un territorio, la Maremma, ricco di tradizione, storia, prodotti e produttori, uno stile di vita pieno d’identità, che si svelerà e racconterà al pubblico attraverso una grande vetrina all’aperto che partirà dalle vie del centro storico della città per raggiungere tutto il territorio maremmano con attività all’aria aperta, dalla pesca al golf all’equitazione. Un’esperienza da vivere in mezzo ai tesori di una zona che è diventata brand, tanto da essere ormai indicata a livello internazionale, secondo The Guardian, tra le 50  mete di vacanza più “in” al mondo.

Ideata da Giovanni Lamioni, presidente della Camera di Commercio di Grosseto e ideatore dell’evento, in collaborazione col Comune di Grosseto e la Provincia, Maremma Wine & Food Shire, alla seconda edizione, si snoderà attraverso un tour suggestivo lungo un percorso a tema che partirà da Piazza Beccarini dove saranno riunite le arti e l’artigianato artistico attraverso le più belle piazze della città fino a Piazza del Sole sotto le Mura medievali. Vini, immagini, storie, testi teatrali, sapori, profumi, atmosfere, in un racconto che sa di umanità, natura e ruralità.  Per scoprire le eccellenze enogastronomiche del territorio non mancheranno dimostrazioni e degustazioni con show cooking e wine tasting organizzati da Paolo Massobrio per assaporare le ricette della tradizione. Per l’occasione caffè e ristoranti del centro proporranno colazioni e menu in stile maremmano e carte dei vini del territorio.

Ma non sarà solo Grosseto teatro della manifestazione; il tour alla scoperta della Maremma toccherà alcune delle zone più suggestive della Toscana come la laguna di Orbetello dove sarà possibile fare fish watching a bordo delle imbarcazioni dei pescatori gustando un aperitivo o partecipare a gare di pesca e regate di vela. E poichè Maremma significa anche equitazione, per coronare l’evento la via Clodia, antica via consolare, sarà il percorso di una cavalcata lunga oltre 200 chilometri che ne inaugurerà il ripristino.

Un’occasione unica per vivere la Maremma e per far conoscere le bellezze e la ricchezza di un territorio tra i più suggestivi in Italia: un meta straordinaria e una vacanza glamour.

Marina Caccialanza

image_pdfimage_print