Merano Wine Festival, impossibile rinunciare

Lo Storione Bianco di Agroittica Lombarda
9 ottobre 2012
Barilla inaugura il nuovo stabilimento per i sughi pronti
9 ottobre 2012
image_pdfimage_print

merano-wine-festival-2012Va a ruba l’offerta enogastronomica della 21° edizione del Merano WineFestival; sono rimasti disponibili solo posti per 5 delle 10 ambitissime degustazioni coordinate da Ian Domenico D’Agata, nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 novembre. Ma non per questo bisogna rinunciare a visitare uno dei più belli tra gli appuntamenti annuali con il vino.

Non foss’altro che per la straordinaria architettura del salone che ospita l’evento o per la bellezza paesaggistica che circonda Merano.

Ma i motivi per partecipare non mancano negli appuntamenti che Helmut Koecher, deus ex machina del festival, ha messo in programma come, ad esempio, la degustazione di grappe organizzata da Nonino Distillatori: una selezione estratta dalle cantine e non in vendita, proposta a Merano per “dimostrare, contrariamente a quanto affermato dalla letteratura francese sull’invecchiamento, che le migliori Riserve non nascono solo da distillati neutri”.

Alternati ai banchi d’assaggio ci sono gli show-cooking degli chef nello spazio di GourmetArena con i piatti che raccontano la loro visione dell’ecosostenibilità. Gli chef che si esibiranno sono:

–    Alberto Fol – Europa Regina Westin di Venezia
–    Alfio Ghezzi* – Locanda Margon (Trento)
–    Alois Haller* – Castel Fragsburg (Merano)
–    Carlo Molon del ristorante Il Canneto – Sheraton Milan Malpensa
–    Danilo Bei* del Ristorante Emilio (Fermo)
–    Diego Rigotti – Maso Franch (Giovo – TN)
–    Giuseppe di Iorio – Palazzo Manfredi (Roma)
–    Ivan Justa – Gran Hotel Palazzo Parenzo
–    Massimo Mentasti del ristorante La Gallina – Relais Ostelliere (Gavi – AL)
–    Michele Gioia* del The Cesar – La Posta Vecchia (Ladispoli – Roma)
–    Rocco Melchiorre* – Auberge de la Maison (Courmayeur)
–    Tomasz Kavcic – Gostisce Pri Lojzetu, Zemono, Slovenia
–    William Zonfa* – Magione Papale (L’Aquila)

Partner d’eccezione della GourmetArena sarà ARCA by INOXPIÙ, il kitchen truck dell’azienda trentina unico al mondo, una vera e propria cucina professionale su ruote. Sponsor per l’intera edizione dello spazio dedicato ai gourmet Le Tenute di Genagricola, divisione vitivinicola di Assicurazioni Generali, che abbineranno ai piatti degli Chef i migliori vini delle loro aziende.

CULINARIA invece sfonda, in questa edizione, le 100 presenze di eccellenti aziende del gusto italiano: formaggi rari vanno di pari passo con gli aceti balsamici più nobili, le paste artigianali si incontrano con le salse e i sughi di artigiani di ogni regione, per finire in un trionfo di salumi su cui domina incontrastato il re: il culatello di Zibello.

Infine le degustazioni di vecchie annateche saranno protagoniste lunedì 12 novembre, dalle 10 alle 17: la più vecchia risale al 1930 – Villa di Capezzana Riserva di Tenuta di Capezzana. Da non perdere!

Il programma del Festival e gli aggiornamenti sono consultabili nel nuovo sito www.meranowinefestival.it in cui, da venerdì 23 Settembre, è pubblicato il nuovo digital Magazine WINELIFE, un quindicinale che parlerà di vino e di cibo con il contributo di giornalisti italiani ed internazionali.

Luigi Franchi

image_pdfimage_print