Milano si prepara ad accogliere il Salon du Chocolat

Filetti di triglia dorati al pane verde, mugnuli selvatici di campo Spirito Contadino e strascicati all’olio extra vergine
6 dicembre 2016
Frida, a Magenta la pasticceria che non ti aspetti
6 dicembre 2016
image_pdfimage_print

Mancano pochi mesi al taglio del nastro; il Salon du Chocolat, alla sua seconda edizione milanese, si prepara ad accogliere i visitatori e presenta le novità che dal 9 al 12 febbraio 2017 coinvolgeranno professionisti e appassionati con un evento ricco di personaggi internazionali e appuntamenti  golosi.
Tante le novità: innanzi tutto la location, nuova e prestigiosa, del MiCo, con i suoi 4.800 mq di spazi e una posizione favorita dalla facile  raggiungibilità della metropolitana. Poi  la partecipazione di Ernst Knam, maitre chocolatier noto anche al grande pubblico, che realizzerà la scultura in cioccolato simbolo dell’evento che farà bella mostra di sé all’ingresso della manifestazione: tema, ancora una volta, S.Valentino. Ma soprattutto, nei 60 mq del suo stand proporrà le sue masterclass, imperdibili per tutti gli appassionati del cioccolato.
Tra i maestri presenti anche Iginio Massari, ideatore di uno straordinario Giardino Magico, creato con la collaborazione di Chocolate Academy, per vivere il mondo del cioccolato come in una favola. Con lui grandi nomi della pasticceria e della cucina italiana da Carlo Cracco a Davide Oldani, da Davide Comaschi a Andrea Besuschio, Alessandro Servida e i Maestri AMPI. Comaschi sarà inoltre il protagonista del progetto charity realizzato dalla LILT. Realizzerà, infatti, un cioccolatino dedicato a S. Valentino di cui il ricavato della vendita andrà a favore dei bambini malati e delle strutture di accoglienza per le famiglie. Un cioccolatino speciale, per soddisfare il piacere del palato e muovere il cuore.
Per la prima volta il Salon dedicherà uno spazio al mondo Vegan con lo chef Simone Salvini, mentre l’Associazione Maestro Martino proporrà i suoi talenti.
Insomma, sia il pubblico sia i professionisti avranno una visione completa del mondo del cioccolato grazie anche alla partecipazione di numerosi Paesi produttori di cacao e di una rosa di aziende di altissimo livello a presentare i loro prodotti esclusivi. Per coloro che vorranno provare un’esperienza sensoriale indimenticabile, inoltre, la Compagnia del Cioccolato ha in programma una serie di percorsi dove incontrare il seme del cacao e vederlo trasformarsi bean to bar.

Per restare aggiornati: www.salonduchocolat.it

Marina Caccialanza

image_pdfimage_print