Molta grande Italia alla Culinary World Cup 2014

www.ristorazionecatering.it
Le Cose buone di Nannina: l’osteria-salumeria di Pietro Parisi
1 dicembre 2014
Panzera a Milano, pasticceria e stile
1 dicembre 2014
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

In Lussemburgo, pochi giorni fa, si è svolta una delle più importanti competizioni culinarie – la Culinary World Cup 2014 – che ha visto l’Italia protagonista in più occasioni, a cominciare dai risultati ottenuti dalla Nazionale Italiana Cuochi, guidata dal team manager Daniele Caldarulo, dal team coach Pierluca Ardito e dal capitano Francesco Dibenedetto.
Nel corso della competizione, infatti, la squadra ha conquistato due  medaglie d’argento nelle due  principali gare (caldo e freddo), con un punteggio ad un passo dall’oro: 87, 550 a 2,450 punti dall’oro, nella preparazione di un menu di tre portate, starter, ma in corse e dessert, per 110 persone.
“I ragazzi sono stati davvero bravi, sono riusciti a dare il massimo. Un anno di allenamenti è servito a mettere a punto i piatti e a testare i sincronismi fra i componenti della squadra e tutto questo ci fatto conquistare le ambite due medaglie d’argento a pochi decimi di punti dalle medaglie d’oro” ha dichiarato il team manager Daniele Caldarulo.
Il posto d’onore sul podio comunque è stato conquistato dallo chef Stefano Marinucci, socio di Euro-Toques Italia, che si è aggiudicato la medaglia d’oro individuale con l’opera culinaria “Sogno riflesso”, una scultura in sale di Cervia , riso cotto e salse alimentari.
Infine la grande Festa della Cucina Italiana, presso il Ristorante Reimerwee, a Luxembourg Kirchberg: una serata per condividere e assaporare i gusti tipici del Bel Paese, in compagnia della Nazionale Italiana Cuochi che in questi giorni sta partecipando alla Coppa del Mondo, rappresentando con orgoglio e onore il tricolore.
La Festa della Cucina Italiana è stata organizzata da Nazionale Italiana CuochiFederazione Italiana Cuochi Lussemburgo e Camera di Commercio Italo-Lussemburghese in collaborazione con Federazione Italiana Cuochi (FIC), Regione Campania – Assessorato all’Agricoltura e Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Bari.
“Gli chef della Nazionale Italiana Cuochi – commenta orgoglioso Giuseppe Acciaio della Gma Import Export Specialità –  sono stati impegnati nella preparazione della cena buffet. In tavola i prodotti della cucina italiana – pasta, verdure, legumi, formaggi e salumi – sapientemente elaborati affinché tutti i sapori tipici fossero esaltati. Tra questi naturalmente i prodotti di L’Orto di Lucullo, pomodori selezionati in Campania, seguendo il percorso di produzione in modo completo, dalla fase di coltivazione all’imbottigliamento”.

Luigi Franchi

image_pdfimage_print