MortadellaBò… E’ qui la Fetta!

Spaghettoni ricci di mare
7 ottobre 2013
www.ristorazionecatering.it
I giorni di Oscar Farinetti
8 ottobre 2013
image_pdfimage_print

Prodotta, conosciuta, mangiata e apprezzata nel mondo, dalle sue origini, risalenti al Medioevo, fino ad oggi, che si pregia della “indicazione geografica protetta” ed è garantita dal proprio consorzio: parliamo della Mortadella Bologna IGP, uno dei simboli della salumeria italiana protagonisti sulle nostre tavole e Regina Rosa indiscussa del capoluogo emiliano-romagnolo.

Proprio per questo motivo la città  e il Consorzio Mortatella Bologna vogliono renderle omaggio con una quattro giorni di degustazioni ed eventi speciali: MortadellaBò, la manifestazione che inaugurerà l’autunno bolognese da giovedì 10 a domenica 13 ottobre, attende oltre 50.000 visitatori golosi tra famiglie, turisti e operatori del settore in contesti d’eccezione, da Piazza Maggiore a Palazzo Re Enzo, dalle salumerie storiche al Grand Hotel Majestic, con numerose iniziative.

L’inaugurazione della kermesse si terrà giovedì mattina alle 10.30 presso il Palazzo di Residenza Carisbo, dove il giornalista Giancarlo Roversi dialogherà con gli ospiti presentando la storia della Mortadella Bologna: interverranno il presidente del Consorzio Corradino Marconi, Tiberio Rabboni, assessore all’Agricoltura dell’Emilia Romagna, lo storico dell’alimentazione Massimo Montanari, il professor emerito Giovanni Ballarini, i docenti Elisabetta Bernardi e Rolando Dondarini, Corrado Barberis, autore dell’Atlante dei Salumi Italiani e Roberto Rabachino, presidente dell’Associazione Mondiale esperti del Vino.

Si entrerà nel vivo in Piazza Maggiore, dove sarà allestito ogni giorno dalle 10 alle 22 il grande Emporio in Rosa, dove trovare e acquistare la Mortadella Bologna direttamente dai produttori consorziati; per aiutare nell’acquisto, gli esperti salumerie della Mutua Salsamentari 1876 guideranno gli avventori alla scoperta del prodotto in una vera e propria Mortadelloteca. Ma per toccare ancora di più con mano, si potranno visitare direttamente i luoghi “sacri”, ovvero le salumerie e le salsamenterie storiche della città con l’MB TOUR.
Tutti i giorni all’ora dei pasti in Piazza Re Enzo gli chef delle associazioni di categoria proporranno speciali menu in rosa, dall’antipasto al dolce (20 euro bevande escluse), mentre per chi preferisse i finger food, l’appuntamento è in Piazza Maggiore per colazione, merenda e aperitivo.
Non mancherà una ricca sessione didattica e culturale con attività rivolte a grandi e piccini: nelle mattinate di giovedì e venerdì infatti le scuole potranno partecipare a “A scuola di Mortadella!” e ad “ABC della Mortadella”, con giochi, laboratori e lezioni rivolte a scoprire i segreti della Mortadella Bologna IGP.
A Mortadella con l’autore, tre appuntamenti in Piazza Maggiore con presentazioni di libri di cucina e gustosi assaggi e con Cucina in rosa, corsi per amatori e professionisti condotti da esperti del settore, showcooking in collaborazione con i ristoratori locali e degustazioni guidate gratuite dedicate ad abbinamenti classici ed originali.
Sabato dalle 19.30 al Grand Hotel Majestic “già Baglioni” l’executive chef Giacomo Galeazzi realizzerà dieci finger food a tema in abbinamento a Champagne francesi, etichette di vini rossi e bianchi dalle diverse regioni d’Italia e Pignoletto dei Colli Bolognesi di cantine selezionate. MortadellaBò si fonde qui a God Save The Wine, il festival itinerante che dalla Toscana, e dopo la tappa veronese in occasione di Vinitaly al Due Torri Hotel, arriva al Grand Hotel Majestic di Bologna (Finger Food: 25 euro. È necessaria la prenotazione: +39 051 225445; www.grandhotelmajestic.duetorrihotels.com).
Per i più curiosi, le Aziende del Consorzio apriranno le porte dei propri stabilimenti per visite guidate su prenotazione alla scoperta delle fasi produttive della vera Mortadella Bologna IGP.

“MortadellaBò è un concreto progetto di marketing territoriale, nonché una straordinaria occasione di promozione e visibilità della Mortadella Bologna IGP. – ha spiegato Corradino Marconi, Presidente del Consorzio Mortadella Bologna – Siamo certi riscuoterà grande successo non solo tra i consumatori tradizionali ma soprattutto tra coloro che raggiungeranno Bologna non solo dalle altre regioni d’Italia ma ci auguriamo anche dall’estero”.

Il progetto è promosso dal Consorzio Mortadella Bologna con la partecipazione della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Bologna, del Comune di Bologna, della Camera di Commercio di Bologna, di APT Emilia Romagna e delle Associazioni di Categoria presenti sul territorio.

Per il programma completo di MortadellaBò, visitate il sito web www.mortadellabo.it.

image_pdfimage_print