Parte Gutturnio Festival la kermesse piacentina

Al Wine Center Val D’Oca & Sapori si sposano erbe aromatiche e Spumante
23 maggio 2012
Ricette per bene, alla Milano Food Week per Genova: siamo tutti sotto lo stesso cielo
23 maggio 2012
image_pdfimage_print

gutturnio-festivalL’appuntamento con la kermesse più frizzante del piacentino è alle porte: nei prossimi 2 e 3 giugno torna il GUTTURNIO FESTIVAL, quest’anno giunto alla sua settima edizione. Nel quattrocentesco Palazzo Comunale di Carpaneto Piacentino, il Castello Scotti da Vigoleno, si susseguiranno degustazioni libere e guidate, assaggi, abbinamenti enogastronomici dedicati al Gutturnio Frizzante e alle eccellenze enologiche del territorio.
Le degustazioni libere di Gutturnio Frizzante e degli altri Vini Piacentini si svolgeranno nel cortile del Palazzo Comunale, dalle 15 alle 22 di sabato 2 giugno e dalle 10 alle 22 di domenica: Cantine, Produttori e Sommelier AIS e FISAR illustreranno le caratteristiche organolettiche e sensoriali dei prodotti, proposti in abbinamento al Grana Padano prodotto nel Piacentino.
Le degustazioni guidate si svolgeranno invece nei pomeriggi di sabato e domenica al piano superiore del Palazzo Comunale, in Sala Bot.

Presso l’Enoteca del Gutturnio i visitatori potranno acquistare i migliori vini delle Cantine che partecipano alla manifestazione, approfondendone la conoscenza grazie alla Libreria dedicata al Gutturnio, gestita in collaborazione con la Libreria Fahrenheit 451, e scoprendo le altre eccellenze del territorio piacentino attraverso l’Associazione Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini, la Strada del Po e dei Sapori della bassa Piacentina e Uppennino Piacentino.

Per l’Happy Hour del sabato sera, gli allievi della Scuola Alberghiera di Piacenza cucineranno piatti prelibati e gustosi da abbinare al Gutturnio Frizzante, il tutto con in sottofondo la musica celtica del gruppo The Clover; mentre il pomeriggio della domenica sarà  il jazz del Quartetto “Giorgio Sclavo” ad allietare le degustazioni libere.

I vini che partecipano al GUT Festival sono stati selezionati da una Commissione di Degustazione composta da professionisti, giornalisti, ristoratori quotati, Sommelier AIS e Fisar e noti appartenenti allo Slow Food: Giancarlo Grassi, sommelier dell’Osteria del Teatro di Piacenza, Massimo Volpari, enotecario e selezionatore dei vini per la guida Slowfood, Daniele Repetti, chef del ristorante “Il Nido del Picchio” di Carpaneto, Roberto Gazzola, patron del ristorante “la Palta” di Bilegno, Vittorio Barbieri, co-selezionatore dei vini per la guida Slowfood, Elena Simonetti, sommelier Fisar e Massimo Marruchi Sommellier AIS.

Il GUT Festival è organizzato dall’Associazione Gut in collaborazione con il Consorzio Vini DOC Colli Piacentini, l’Associazione Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini, l’Assovipp (Associazione Viticultori di Piacenza e Parma) e con il patrocinio del Comune di Carpaneto Piacentino.

Per info e per partecipare: www.gutturniofestival.it

image_pdfimage_print