Conclusa l’edizione 2011 di Piatto Verde

Premio Marietta per cuochi dilettanti
31 marzo 2011
gianfranco-pola-libro
Gianfranco Pola suggerisce il comportamento ideale per un barman di successo
31 marzo 2011
image_pdfimage_print

piatto-verde-2011Si è appena conclusa l’edizione 2011 di “Piatto Verde”, rassegna giunta alla XIX edizione a Riolo Terme (RA), che ha visto protagonisti noti chef, talentuosi studenti provenienti da diversi Istituti Alberghieri , ma anche privati cittadini che hanno partecipato al concorso.
Quest’anno il tema principe è stato l’uso delle erbe aromatiche, le “Erbe delle Streghe”, ossia quelle piante che rimandano ad una tradizione immaginifica fatta di maghi e streghe; lo chef Gennaro Esposito e lo chef Claudio Sadler hanno dato superba dimostrazione di conoscenza degli abbinamenti e fantasia.
I vini serviti durante le serate sono stati concessi dall’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna, che si è occupata del giusto abbinamento e della presentazione degli stessi.
Gli istituti alberghieri selezionati per partecipare a Piatto Verde sono stati dodici in totale, 3 stranieri e 9 italiani: Castel San Pietro Terme (Bologna), Fasano (Brindisi), Frydek-Mistek (Repubblica Ceca), Lancenigo di Villorba (Treviso), Longarone (Belluno), Loreto (Ancona), Porec  (Croazia), Praia a Mare (Cosenza), Pula (Croazia), Roma, Torino, Vieste (Foggia). Alla termine delle sfide si è visto un podio tutto tricolore, con vincitore assoluto Nicola Gurschler dell’Istituto di Lancenigo di Villorba (TV).
Fra i cittadini, giunti da Ancona, Caserta, Chieti, Forlì, Lucca e Roma, ha sbaragliato la concorrenza la Signora Donatella Zaccaria di Forlì.

image_pdfimage_print