#pizzaUnesco, il contest che fa della pizza un’arte

Festa a Vico, il gioco delle mani amiche
26 maggio 2016
Sondrio Bresaola Festival, idea weekend
27 maggio 2016
image_pdfimage_print

L’intuizione iniziale è stata geniale: dar vita ad un sito che racchiudesse le ricette di chiunque, professionista della ristorazione o semplice appassionato di cucina, fornendo una certificazione della ricetta, attraverso l’apposizione di una marca temporale emessa da Infocert, sistema di validazione nazionale, usata da studi legali e da commercialisti.
La start up MySocialRecipe è nata dall’impegno di Francesca Marino, biologa nutrizionista, sostenuta dall’entusiasmo di Luciano Pignataro, giornalista del Mattino e autore dell’omonimo blog, e in pochissimi mesi ha già raccolto oltre 400 ricette originali.
Ma la storia è solo agli inizi perché, in occasione di TuttoPizza alla Mostra d’Oltremare a Napoli, MySocialRecipe ha lanciato il Contest #pizzaUnesco dove, fino a settembre, come ha spiegato Francesca Marino, tutti i pizzaioli del mondo potranno “dal 1° giugno caricare la propria ricetta sul sito. Una giuria qualificata, coordinata dal giornalista Tommaso Esposito, sceglierà le dieci migliori, in base a criteri che terranno conto di tradizione, creatività, contemporaneità e, per le finaliste, arte del pizzaiolo”.
La giuria è composta, oltre a Tommaso Esposito, composta da Daniel Young (critico gastronomico e scrittore), Giorgio Calabrese (nutrizionista), Scott Wiener (giornalista e scrittore), Eleonora Cozzella (giornalista dell’Espresso), Allan Bay (giornalista enogastronomico), Lello Esposito (artista).
il vincitore verrà premiato a Napoli il 27 settembre, in occasione di un evento live, e poi volerà a Las Vegas alla Fiera internazionale dedicata al mondo pizza.
“L’iniziativa è nata per sostenere la candidatura “dell’Arte dei Pizzaiuoli Napoletani” a Patrimonio Immateriale dell’Umanità, su cui finora sono state raccolte oltre un milione di firme” ha precisato Francesca Marino.
Per partecipare al contest – sostenuto da Olitalia, Molino Caputo e La Fiammante – c’è tempo fino al 15 luglio, cliccando qui

Luigi Franchi
luigifranchi@salaecucina.it

image_pdfimage_print