Premio Le 5 Stagioni, nuovi concept in pizzeria

Expo Generation, il mondo della scuola all’esposizione universale
8 maggio 2015
La figura del gastronomo
8 maggio 2015
image_pdfimage_print

Proclamati a Milano i vincitori della seconda edizione del Premio Le 5 Stagioni, il concorso internazionale organizzato dalla linea di farine Le 5 Stagioni di Agugiaro & Figna Molini in collaborazione con POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano sul tema Progettare il futuro dei locali pizzeria – Nuove aperture, spazi e concept innovativi.
Giorgio Agugiaro
, presidente di Agugiaro & Figna Molini, ha espresso per l’occasione la propria soddisfazione: “La giuria ha interpretato perfettamente, nell’assegnare i premi, lo spirito della pizza, alimento versatile che si presta ad essere consumato in ogni tipologia di locale dal più sofisticato al più tradizionale ed essenziale”.
La giuria ha esaminato 184 progetti di locali innovativi provenienti da 12 Paesi, suddivisi in due format: locali pizzeria già esistenti sui territori e nuovi concept.
Vincitori della categoria locali esistenti sono stati Dry a Milano, Chiosco Mediterraneo a Napoli e Alice Pizza a Roma. Particolarmente interessante la sezione dedicata ai nuovi concept che ha decretato tra i migliori progettisti due team russi e uno italiano. Il primo premio, infatti è andato a Elena Ostapova per Flight, un locale open che si trasforma da bar a club nello spazio della giornata; a Natalia Zagumennova per Pizza Strada, un camion strutturato per aprirsi e diventare pizzeria itinerante che associa in modo molto innovativo il concetto di locale con la strumentazione di cui è dotato; terzo classificato Barbara Renzi di Roma che ha ideato Pizza Box, una metafora del contenitore per la pizza che suggerisce un diverso modo di consumo legato all’idea di chiosco.
“Paesi diversi, generi diversi ma lo stesso interesse profondo per la progettazione di spazi che suggeriscono un futuro nuovo per i locali pizzeria” ha dichiarato il presidente della scuola di design milanese Arturo Dell’Acqua Bellavitis, un modo di concepire la ristorazione che secondo Davide Paolini: “Andrebbe esteso a molte attività, anche all’alta ristorazione, troppo spesso legata a luoghi poco accoglienti e difficilmente fruibili”.
Il Premio Le 5 Stagioni che ha assegnato quest’anno un montepremi complessivo di 15.000 euro, è il primo concorso di design che promuove un confronto internazionale tra il modo di pensare gli spazi e l’evoluzione della proposta di prodotto e di servizio, a partire dall’eccellenza degli ingredienti e delle materie prime, dal ruolo del design e della ricerca d’innovazione, alla capacità di comunicare al pubblico il valore dell’esperienza di consumo.

Marina Caccialanza

image_pdfimage_print