I Ristoranti del Buon Ricordo accolgono La Fefa e il Rigoletto. Con un piatto speciale

Gardaland, il posto più sicuro dove mangiare
3 ottobre 2012
La delegazione ravennate dell’Accademia Italiana della Cucina festeggia i 50 anni con eventi gratuiti dedicati al buongusto
4 ottobre 2012
image_pdfimage_print

buon-ricordo-piatto-solidarietaSolo a ieri risale l’ultima scossa di terremoto nel nord Italia: l’epicentro questa volta è stato nella provincia di Piacenza, non così lontano dalle aeree fortemente colpite con i due sismi di maggio scorso. Il Ristorante Rigoletto di Reggiolo, in provincia di Reggio Emilia, e l’Osteria La Fefa di Finale Emilia, in provincia di Modena, sono ancora tutt’altro che agibili, ma questo non ferma né Giovanni d’AmatoGiovanna Guidetti: se le loro cucine sono andate distrutte, la loro voglia di cucinare resta, più forte che mai.

E così, per esprimere vicinanza e amicizia ai due locali del Buon Ricordo emiliani, gli altri Ristoranti del Buon Ricordo apriranno le loro cucine organizzando speciali convivi a quattro mani, che vedranno Giovanni d’Amato e Giovanna Guidetti ideali padroni di casa per un giorno e ai quali andrà l’incasso.

I primi due convivi, in cui Giovanna Guidetti e Giovanni d’Amato realizzeranno un menu tutto emiliano sono il pranzo di domenica 7 ottobre all’ Hotel Ristorante Villa Carlotta di Belgirate (VB) di Ovidio Mugnai, Presidente dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo, e la cena di domenica 21 ottobre al  Ristorante Manuelina di Recco (GE), insegna storica del Buon Ricordo, della famiglia Carbone.

Le prenotazioni vanno fatte direttamente a Villa Carlotta tel. 0322.76461 info@villacarlottalagomaggiore.it e al Ristorante Manuelina tel. 0185.74128, manuelina@manuelina.it.

Gli Artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare hanno realizzato un piatto speciale dedicato all’occasione e che riporta, affiancati, i nomi dell’Osteria La Fefa e del Ristorante Rigoletto: un prezioso omaggio a tutti i partecipanti.

www.buonricordo.com
info@buonricordo.com

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print