San Pellegrino Sapori Ticino: le anticipazioni

Oroscopo del buon gusto 2014: destinazioni e ristoranti da sogno segno per segno
9 gennaio 2014
www.ristorazionecatering.it
Nutella, made in italy si o no?
10 gennaio 2014
image_pdfimage_print

Otto chef, otto Swiss Deluxe Hotels, cinque settimane: ecco a voi l’accoglienza e l’alta ristorazione elvetica. Dal 6 aprile all’11 maggio 2014.

Sarà l’8 il numero magico di San Pellegrino Sapori Ticino 2014: il numero dell’Infinito, che sintetizza le forze di Yin e Yang, numero perfetto simbolo di equilibrio e numero atomico dell’ossigeno.
8, come il numero della prossima edizione della manifestazione, come gli 8 chef e gli 8 hotel Swiss Deluxe protagonisti dal 6 aprile all’11 maggio 2014 della celebrazione dell’alta cucina svizzera e dell’enogastronomia ticinese, ricche di contaminazioni italiane, francesi e tedesche tradotte in vere espressioni artistiche che esaltano sapori, materie prime e metodi artigianali unici.

Gli hotel 5 stelle lusso Swiss Deluxe riuniscono 38 tra i migliori hotel del mondo; in queste location da sogno si alterneranno ai fornelli con esclusive cene a quattro mani gli otto chef, che contano in tutto 10 stelle Michelin e 241 punti GaultMillau.

Sono Andrea Bertarini (Conca Bella di Vacallo), Othmar Schlegel (Castello del Sole di Ascona), Salvatore Frequente (Eden Roc di Ascona), Frank Oerthle (Ristorante Galleria Artè al Lago di Lugano), Alessandro Fumagalli (Grand Hotel Eden di Lugano), Antonio Fallini (Villa Orselina di Orselina), Egidio Iadonisi (Swiss Diamond Hotel di Vico Morcote), Dario Ranza ( Villa Principe Leopoldo di Lugano).

Con loro, i più importanti cuochi svizzeri, iniziando da Pierre Crepaud del LeCrans (Le Montblanc, Crans-Montana – 16 punti GaultMillau), Roland Schmid del Grand Hotel Quellenhof & Spa Suites (Äbtestube, Bad Ragaz – 17 punti GaultMillau e 1 stella Michelin), Andrea Migliaccio del Mont Cervin Palace (Capri, Zermatt –  16 punti GaultMillau, 1 stella Michelin), Heiko Nieder del The Dolder Grand (The Restaurant, Zurigo – 18 punti GaultMillau, 2 stelle Michelin), Sandeep Bhagwat del Mandarin Oriental (Rasoi by Vineet, Genève – 16 punti GaultMillau, 1 stella Michelin), Edgard Bovier del Lausanne Palace & Spa (La Table d’Edgard, Lausanne – 1 stella Michelin), Gregor Zimmermann, chef del Bellevue Palace (La Terrasse, Berna – 16 punti GaultMillau), Laurent Eperon del Baur au Lac (Pavillon, Zurigo – 17 punti GaultMillau).

Due, come da tradizione, le serate lounge: il 24 aprile al La Perla Lounge & Bar e il 30 aprile, Al Lido di Lugano, con finger food preparati dai sous-chef delle strutture ticinesi che parteciperanno alla manifestazione. Inoltre, il 3 maggio si terrà il pranzo “Mezzogiorno al Castello”, presso il Castello di Morcote, mentre una cena speciale sarà dedicata il 9 maggio alla cucina dello stellato Michelin ticinese, Lorenzo Albrici.

Partners dell’evento S.Pellegrino & Acqua Panna, Swiss Deluxe Hotels, Grandes Tables de Suisse, Cornèrcard, UBS, Nestlé Professional, Loris Kessel Auto con Ferrari, Maserati e Bentley, Alias, Bellavista, Zanini – Castello Luigi & Vinattieri Ticinesi, Laurent Perrier, Davidoff, Birra Ittinger, Arvi, Hugo Dubno, Sandro Vanini, Kai, Les Ambassadeurs, Bragard,  la Città di Lugano con gli Enti Turistici del Lago Maggiore, del Luganese, Mendrisiotto Turismo e Ticino Turismo, Rapelli, Riso Gallo, Spaccio Ittico, Hotellerie & Gastronomie, Gastronomie & Tourisme, Ristora Magazine, Ticino Welcome, Delea, Tamborini, Gialdi e Brivio.

 Per il programma completo: www.sanpellegrinosaporiticino.com

Alessandra Locatelli

 

image_pdfimage_print