Segna in agenda I 5 Sensi, da un’idea di Agostino Iacobucci

Manager della ristorazione
20 maggio 2016
La riscoperta dei vini piceni
24 maggio 2016
image_pdfimage_print

Qualcuno ha detto che per la cucina non è tanto importante l’atto di nascita bensì quello di residenza. Agostino Iacobucci, cuoco stellato del Ristorante I Portici di Bologna ne è la conferma; campano di nascita, bolognese di adozione, ha portato in terra emiliana la sua storia culinaria, fatta di sapori mediterranei, ma non solo questo.
Agostino Iacobucci a Bologna accoglierà 80 dei suoi amici, tra cuochi, pasticceri e pizzaioli, che da tutta Italia hanno raccolto l’invito a portare la loro cucina in un’iniziativa di solidarietà che definire lodevole è dir poco; I 5 Sensi – Uniti per De@Esi 2016, ovvero l’emozione di conoscere i sapori come occasione di sperimentazione, conoscenza di convivialità e confronto.
L’evento, in programma domenica 26 e lunedì 27 giugno, si svolgerà a Ozzano dell’Emilia (BO) presso la Tenuta Palazzona di Maggio, messa gratuitamente a disposizione dalla proprietaria, la signora Antonella Perdisa.

FotoAerea
Lo scopo? Ce lo racconta Agostino Iacobucci, ricordando di un incontro avvenuto con il suo fornitore di pesce, Salvatore Cucinotta de La Bottega del Pesce, dove la conversazione è scivolata sui bambini affetti da sindrome di Down e autismo: “Mi colpì tantissimo l’orgoglio di padre che esprimeva Salvatore, parlandomi di suo figlio e del progetto dell’associazione De@Esi, di cui faceva parte. Mi raccontò del metodo Emozione di conoscere e desiderio di esistere del professor Nicola Cuomo che avevano condiviso. Di come, attraverso questo metodo, la cucina risultava essere l’emozione più grande per queste persone. E decisi di fare qualcosa”.
Quel qualcosa lo scorso anno fu una cena, organizzata a Monte del Re a Dozza, in cui furono raccolti 8.000 euro, finalizzati alla creazione di un laboratorio di cucina.
“Questo è stato il primo passo che ha permesso all’associazione di arredare, con il ricavato, il Centro Ricerca e l’appartamento per la vita autonoma. Quest’anno, il progetto si amplia e realizzeremo non solo una cena di gala, ma una due giorni a cui parteciperanno più di 80 professionisti da tutta l’Italia tra cui Chef stellati ed emergenti, Pasticceri, Pizzaioli e Sfogline. Un evento unico nel suo genere, ricco di emozioni e solidarietà” spiega Roberta Filippi, addetta stampa e coadiutrice nell’organizzazione.
Agostino Iacobucci ha chiamato a raccolta un’ottantina di amici, stellati e non, professionisti della cucina.
Tutti partecipano gratuitamente nelle due giornate di festa, dove il ricavato delle loro creazioni gastronomiche andrà all’associazione De@Esi.

centomani_C_06
I loro nomi?

CHEF STELLATI

  1. Antonio Abbruzzino (Catanzaro – CZ) – Chef Antonio Abbruzzino
  2. Don Geppi (Sant’Agnello – NA) – Chef Mario Affinita
  3. Il Piastrino (Pennabilli – RN) – Chef Riccardo Agostini
  4. Torre del Saracino (Vico Equense – NA) – Chef Vittoria Aiello
  5. Il Buco (Sorrento – NA) – Chef Giuseppe Aversa
  6. Strada Facendo (Modena – MO) – Chef Emilio Barbieri
  7. Amerigo 1934 (Savigno – BO) – Chef Alberto Bettini
  8. Il Comandante (Napoli – NA) – Chef Salvatore Bianco
  9. Borgo San Jacopo (Firenze – FI) – Chef Peter Brunel
  10. Il Don Giovanni (Ferrara – FE) – Chef Pierluigi Di Diego
  11. Al Metrò (San Salvo Marina – CH) – Chef Nicola Fossaceca
  12. Inkiostro (Parma – PR) – Chef Terry Giacomello
  13. President (Pompei – NA) – Chef Paolo Gramaglia
  14. Il Pievano (Gaiole in Chianti – SI) – Chef Vincenzo Guarino
  15. Antica Osteria Nonna Rosa (Vico Equense – NA) – Chef Peppe Guida
  16. Cà Matilde (Quattro Castella – RE) – Chef Andrea Incerti Vezzani
  17. Felix Lo Basso Restaurant (Milano – MI) – Chef Felice Lo Basso
  18. Locanda Severino (Caggiano – SA) – Chef Vitantonio Lombardo
  19. Mammà (Capri – NA) – Chef Salvatore La Ragione
  20. L’erba del Re (Modena – MO) – Chef Luca Marchini
  21. Indaco (Isola d’Ischia / Lacco Ameno – NA) – Chef Pasquale Palamaro
  22. Il Papavero (Eboli – SA) – Chef Fabio Pesticcio
  23. Il Falconiere (Cortona (AR) – Silvia Regi Baracchi
  24. I due buoi (Alessandria – AL) – Chef Andrea Ribaldone
  25. Angelo Sabatelli (Monopoli – BA) – Chef Angelo Sabatelli
  26. Umami Ristorante (Andria – BT) – Chef Felice Sgarra
  27. Antica Corte Pallavicina (Polesine Zibello – PR) – Chef Massimo Spigaroli
  28. Osteria Arbustico (Valva – SA) – Chef Cristian Torsiello
  29. La Magnolia Hotel Byron (Forte dei Marmi – LU) – Chef Cristoforo Trapani
    CHEF EMERGENTI
  30. Taverna Del Cacciatore (Castiglione dei Pepoli – BO) – Chef Lucia Antonelli
  31. Trattoria Bertozzi (Bologna – BO) – Chef Fabio Berti e Chef Alessandro Gozzi
  32. La Lumira (Castelfranco Emilia – MO) – Chef Carlo Alberto Borsarini
  33. Acqua Pazza (Bologna – BO) – Chef Francesco Carboni
  34. Antica Osteria del Mirasole (San Giovanni in Persiceto – BO) – Chef Franco Cimini
  35. L’Osteria dell’Orologio (Fiumicino – RM) – Chef Marco Claroni
  36. Il Palazzo (Varignana – BO) – Chef Roberto Cortesi
  37. Osteria Fernanda (Roma – RM) – Chef Davide Del Duca
  38. Trattoria Da Francesco (Bologna – BO) – Chef Francesco Di Natale
  39. Evù (Vietri sul Mare – SA) – Chef Riccardo Faggiano
  40. ScaccoMatto (Bologna – BO) – Chef Mario Ferrara
  41. Cascina dei Campi (Castenaso – BO) – Chef Giacomo Galeazzi
  42. Casa di Mare – San Domenico (Forlì – FC) – Chef Marcello Leoni
  43. La Chiocciola (Quartiere di Portomaggiore – FE) – Chef Adalberto Migliari
  44. Polpette e Crescentine (Bologna – BO) – Chef Pietro Palumbo
  45. Sotto l’Arco di Villa Aretusi (Bologna – BO) – Chef Alessandro Panichi
  46. Antica Trattoria Sacerno (Sacerno – BO) – Chef Dario Picchiotti
  47. Cantina Bentivoglio (Bologna – BO) – Chef Ivan Poletti
  48. Ristorante Massimiliano Poggi (Trebbo di Reno – BO) – Chef Massimiliano Poggi
  49. Boccon Del Prete (Bologna – BO) – Chef Andrea Rambaldi
  50. Officina Del Gusto (Castenaso – BO) – Chef Cynthia Ravanelli
  51. La Bottega Di Franco (Bologna – BO) – Chef Simone Ropa
  52. Piazzetta Milù (Castellammare Di Stabia – NA) – Chef Luigi Salomone
  53. Tre Olivi (Carpaccio Paestum – SA) – Chef Matteo Sangiovanni
  54. I Carracci | Grand Hotel Majestic “Già Baglioni” (Bologna – BO) – Chef Claudio Sordi
  55. Ristorante NeoClassico (Bologna – BO) – Chef Giuseppe Tarantino
  56. Al Convento (Cetara – SA) – Chef Pasquale Torrente
  57. Antica Trattoria Del Reno (Bologna – BO) – Chef Vincenzo Vottero
    PIZZAIOLI
  58. Iervolino Consulting (Napoli – NA) – Gianfranco Iervolino
  59. Mozzabella (Bologna – BO) – Michele Leo
  60. Pepe in Grani (Caiazzo – CE) – Franco Pepe
  61. Le Parule (Ercolano – NA) – Giuseppe Pignalosa
  62. Pizzeria Élite (Alvignano – CE) – Pasqualino Rossi
  63. Pizzeria Salvo (San Giorgio a Cremano – NA) – Francesco e Salvatore “Fratelli Salvo”
    SFOGLINE
  64. Associazione delle Sfogline Bolognesi
  65. Dalfiume Paola (Bologna – BO)
  66. La Bottega dei Portici (Bologna – BO)
    PASTICCIERI
  67. Pasticceria Ben Ti Voglio (Bentivoglio – BO) – Pasticciere Marco Balboni
  68. Pasticceria Capparelli (Napoli – NA) – Pasticciere Salvatore Capparelli
  69. Pasticceria Condorelli (Idice – BO) – Pasticciere Maura Cristiani
  70. Forno Palladino (San Pietro in Casale – BO) – Pasticciere Roberto Di Benedetto
  71. Regina di Quadri (Bologna – BO) – Pasticciere Francesco Elmi
  72. Gino Fabbri Pasticcere (Cadriano – BO) – Pasticciere Gino Fabbri
  73. Pasticceria Veneto (Brescia – BS) – Pasticciere Iginio Massari
  74. Pasticceria Pallotti (Bologna – BO) – Pasticciere Marco Pallotti
  75. Pepe Mastro Dolciere (Sant’Egidio del Monte Albino – SA) – Pasticciere Alfonso Pepe
  76. Rinaldini Pastry (Rimini – RN) – Pasticciere Roberto Rinaldini
  77. Pasticceria Robby (San Giorgio di Piano – BO) – Pasticciere Roberto Sarti
  78. Dolce Salato (Pianoro – BO) – Pasticciere Gabriele Spinelli
  79. Pasticceria La Dolce Vita (Valsamoggia loc. Bazzano – BO) – Pasticciere Andrea Tedeschi
  80. Pasticceria La Farmacia (Cento – BO) – Pasticciere Fabrizio Toselli
  81. Bar Pasticceria Bertocchi (Molinella – BO) – Pasticcere Valentina Vogli

A cui si aggiungono gli stellati Nino di Costanzo, Oliver Glowig, Giancarlo Perbellini, Davide Scabin e il Campione del Mondo di Pasticceria Gino Fabbri, impegnati la sera di lunedì 27 giugno per la cena di gala conclusiva dell’evento. Una cena per 100 persone il cui ricavato si unirà a quello dei due giorni di festa.
“L’Evento – spiega Salvatore Cucinotta dell’Associazione De@Esi – oltre ad essere una giornata straordinaria sui 5 sensi, intende far comprendere che la disabilità è una risorsa di emozioni da vivere con gioia”.
La famiglia Iaccarino del ristorante Don Alfonso 1890**di Sant’Agata sui Due Golfi (Napoli), non potendo prendere parte all’evento, metterà all’asta (aperta dal 1 giugno) un tavolo per quattro persone nel loro ristorante e il ricavato della cena sarà donato all’Associazione.

agostino-381944029

Agostino Iacobucci rimarca: “È fondamentale riuscire a comunicare al meglio con la società, superando i muri che spesso troviamo sul nostro percorso, innalzati dalla paura di affrontare le disuguaglianze. Come Chef comunico quotidianamente con le persone attraverso i miei piatti, faccio vivere loro esperienze con tutti i sensi, e permetto così ai commensali di conoscermi. Allo stesso modo mi piacerebbe che i ragazzi, inseriti in un contesto lavorativo come la cucina, possano, e riuscissero, a comunicare le loro emozioni”.
E noi siamo orgogliosi di dare il nostro contributo come media-partner.
Come funziona l’evento? I visitatori, attraverso l’acquisto di un ticket, il cui corrispettivo verrà totalmente devoluto in beneficenza, avranno l’opportunità di conoscere l’arte culinaria italiana, consapevoli del fatto che un semplice assaggio sarà un grande aiuto per l’Associazione.
Per il programma e le adesioni alla cena clicca qui.

 Luigi Franchi
luigifranchi@salaecucina.it

image_pdfimage_print