La Terra è madre del vino nelle Cantine Bonelli

San Benedetto Eco-Green un esempio da seguire
14 maggio 2012
La tassa sulle bibite gassate diminuisce le vendite e la Fipe non ci sta
14 maggio 2012
image_pdfimage_print

bonelliQuando l’impegno di una azienda si incrocia al proprio territorio e alla sete di cultura, si intrecciano belle storie. In questo caso, l’azienda è la Cantina vinicola Bonelli, il territorio il piacentino che si estende attorno alle colline di Rivergaro e la cultura è il leit motive che muove impegno sostenibile, responsabilità ambientale, rispetto delle proprie origini e cura impressa nel lavoro vendemmiale da tre generazioni.
La storia che ne è nata verrà raccontata sabato 26 maggio alla sesta edizione di “La Terra è madre del vino”, una conversazione voluta da Cantine Bonelli in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza – Facoltà di Agraria e l’Università degli Studi di Genova.
“Sono sei anni che ogni primavera organizziamo un incontro di studi, una tavola rotonda dedicata non solo agli addetti ai lavori aperta a tutti gli appassionati del mondo del vino” ci ha raccontato Elena Bonelli. “Vogliamo proporre degli approfondimenti legati alla valorizzazione di un territorio, all’idea che la conoscenza del proprio contesto di vita aiuti e serva a conoscere anche la propria storia.”
Presso la suggestiva saletta per le degustazioni dell’azienda vinicola, il programma prevede alle ore 16 l’intervento del Prof. Antonio Guerci dell’Università di Genova sul tema “Il vino tra simbologia e scienza”, seguito dalle considerazioni della Prof.ssa  Lucrezia Lamastra dell’Ateneo Piacentino circa gli sviluppi di quella che può essere “La strada verso la sostenibilità: dalla tutela ambientale alla condivisione di valori sul territorio”. Il pomeriggio sarà coordinato dalla giornalista Monica Nastrucci e si vedrà cosa può nascere dall’incontro tra il vino e la musica con “Tre vini – tre spartiti”, momenti eno-musicali curati da Marco Gianbastiali e dal musicista e compositore Oscar Corradi.
Gli ospiti saranno salutati con un aperitivo in cui si potranno degustare le etichette Bonelli.
Per informazioni: www.cantinebonelli.it

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print