Tirreno Winefood Experiences 2016

Thé verde, un premio all’innovazione
19 febbraio 2016
Torna a Roma il 5-6 Marzo 2016 Spirit Of Scotland
19 febbraio 2016
image_pdfimage_print

Un colpo d’occhio davvero straordinario quello che si può ammirare dalle rive di Porto Lotti a La Spezia, un’esclusiva oasi di relax e bien vivre, dove ritemprarsi e godere della bellezza del paesaggio, gustando una cucina raffinata e servizi di primordine, non solo per diportisti ma per chiunque ami il mare. Una meta esclusiva che il 22 e 23 febbraio sarà teatro della prima edizione di Tirreno Wine-Food Experiences 2016. Un’esclusivo evento eno-food in una località dove il clima è mite tutto l’anno, la vicinanza alle Cinque Terre (patrimonio dell’UNESCO), a Portovenere, Lerici e ai suggestivi approdi della costa tirrenica e del Golfo dei Poeti, amato da Shelley, Byron, Petrarca e Montale, ne fanno un ideale punto di partenza per scoprire il territorio e le isole circostanti attraverso escursioni e crociere in direzione della costa toscana e ligure, della Corsica e della Sardegna. Inaugurato dall’imprenditore Luciano Lotti nel 1996, dopo lunghi lavori di ricondizionamento dell’ area portuale in precedenza destinata alla cantieristica navale, Porto Lotti è in grado di accogliere l’approdo di quasi 600 natanti dai 13 ai 50 metri garantendo servizi di primissima qualità. 21mila metri quadri di servizi, attività commerciali, beauty farm, palestre, campi da tennis, un ristorante, un bistrot, un bar con terrazza panoramica, e una darsena per superyacht di grande cabotaggio. Un contesto davvero di pregio che ora diventa gourmet, e si appresta ad accogliere l’esclusivo evento eno gastronomico Tirreno Wine-Food Experiences, coordinato da Premiere Italia. Due giornate intense nelle quali immergersi nella grande enologia delle più importanti regioni vinicole del mondo, e conoscere le eccellenze più selezionate dall’universo food dei più accreditati artigiani del gusto, attraverso banchi d’assaggio di straordinarie realtà produttive. Si comincia con la selezione a cura di Première #setipiacefrizzante di oltre 30 Champagne e 50 bollicine italiane e francesi; oltre 90 vini e liquori italiani e francesi scelti da Uvae; 100 prodotti alimentari italiani e spagnoli de Le Meraviglie del gusto; 100 formaggi italiani e francesi di Dè Magi; 30 referenze di olio e prodotti taggiaschi delle Terre Bormane – Casa Olearia Taggiasca; 20 tra aceti e specialità modenesi di Acetaia Malpighi; oltre 100 prodotti di alta pasticceria di Antica Pasticceria Muzzi; poi l’Acqua Oxigenia e gli erogatori d’acqua pura e cristallina professionali di Step-Line; l’esposizione delle forniture alberghiere Sibar; i porta menù rilegati a mano artigianali di Art Menù. Ma non solo, nel corso dei due giorni si alterneranno importanti momenti di degustazione, (i banchi assaggio saranno aperti dalle 10 alle 19), di cultura del vino, e di formazione avanzata, riservati ai professionisti del settore Ho.Re.Ca., e un master sull’universo champagne con degustazione, (dalle ore 16 alle 17,30) a cura di Mario Federzoni, Officier d’Honeur de l’Ordre de Coteaux de Champagne.

Luca Bonacini
bonaciniluca@gmail.com

image_pdfimage_print