A Zenato il premio “7 terroir vincenti” della Valpolicella

Centomani sulla tavola di corte
4 aprile 2012
Salumi italiani, export record nel 2011
5 aprile 2012
image_pdfimage_print

zenato“La passione, il lavoro ed i risultati ci rendono consapevoli di avere contribuito allo sviluppo ed alla più recente riscoperta del Lugana, di cui ci sentiamo fieri ambasciatori. A questa forte identità con il nostro territorio abbiamo legato capacità e lungimiranza imprenditoriale investendo anche nella vicina Valpolicella. Un connubio per noi felice con l’obiettivo di ampliare e rafforzare la nostra diffusione in Italia e nel mondo. Da parte della nostra famiglia sono rimasti intatti i sentimenti, la dedizione e la semplicità che ci hanno permesso di diventare una concreta realtà produttiva. Per tutto questo pensiamo di potere rispondere alle esigenze e aspettative di tutti coloro che ricercano in un vino affidabilità, personalità e grande qualità.” Così Sergio Zenato sintetizza i successi dell’azienda che porta il suo nome e che oggi si estende in un terreno di 35 ettari a 300 metri sul livello del mare, e dove si susseguono le varietà Corvina, Rondinella e Oseleta, che hanno dato vita ad un vino di grande tradizione e notorietà: l’Amarone. In questa terra è nato anche il Ripassa, un Valpolicella doc Superiore nato dalla migliore selezione di Valpolicella “ripassata” sulle vinacce dell’Amarone, che proprio quest’anno festeggia i 20 anni con una maestosa Salomon da 18 litri, cuvée delle migliori annate.
Ed è proprio per questo fiore all’occhiello che l’azienda, all’ultimo Vinitaly appena concluso, ha ricevuto il premio istituito da Confindustria e Gambero Rosso, denominato “7 terroir vincenti”.
Un riconoscimento speciale dedicato ai territori che sanno battere la crisi valorizzando le migliori realtà qualitative e imprenditoriali del settore vitivinicolo e che nasce dall’individuazione di 7 zone vitivinicole che hanno saputo creare valore aggiunto in termini economici e d’immagine per il Paese e dei loro imprenditori che hanno colto la sfida della competitività internazionale, producendo grandi vini apprezzati in tutto il mondo.
“Per noi è veramente un onore – dichiara Nadia Zenato, responsabile commerciale dell’azienda – poter rappresentare una zona vinicola come la Valpolicella, che è il cuore della nostra produzione, una terra da cui nasce un vino di grande tradizione e notorietà come l’Amarone e dove produciamo con successo il Ripassa, un Valpolicella doc Superiore nato dalla migliore selezione di Valpolicella, ripassata sulle vinacce dell’Amarone”.

image_pdfimage_print