Alto Adige più eco friendly, con la certificazione ai Vitalpina® Hotels

L’estro dei giovani veneziani cambia il panorama della città
15 dicembre 2017
Oltre i gesti: le voci di chi c’era (parte seconda)
18 dicembre 2017
image_pdfimage_print

Ogni anno oltre trenta milioni di turisti pernottano in Alto Adige, una delle regioni più verdi d’Italia. La natura, le Dolomiti, la cucina, i prodotti locali, il wellness, e quel fare tutto, rispettando l’ambiente, caratterizzano una proposta davvero unica. Una perfetta coincidenza di pensiero con i Vitalpina® Hotels, che nel 2018 avranno completato la certificazione Ecolabel UE, un’attestazione di qualità ecologica attribuita dall’Unione Europea, a chi predilige una filosofia eco friendly attenta alla natura e all’ambiente, ottenuta con un sistema di criteri selettivi, che tutelano l’ambiente dall’impatto generato dai prodotti e dai servizi. 33 strutture ricettive in Alto Adige, a conduzione familiare, con un’offerta ampia e differenziata per ogni esigenza di vacanza, e pacchetti mirati, dove gli albergatori sono esperti escursionisti, in grado di consigliare i più affascinanti itinerari estivi e invernali, e accompagnare l’ospite alla scoperta delle cime circostanti. Luoghi posti in posizioni da sogno, dedicati a chi ama la natura, agli escursionisti, agli sportivi, e a chi vuole vivere in relax e persegue un’alimentazione sana, equilibrata e completa, a base di ingredienti naturali.

Tra gli hotel Vitalpina, che quest’anno hanno ricevuto questa certificazione, il Montagna & Benessere Taubers Unterwirt **** di Velturno (Bz), in Valle Isarco. Un hotel eretto accanto al “Sentiero delle castagne”, guidato dalla famiglia Tauber da cinque generazioni, con una filosofia rivolta al frutto della castagna e alle sue benefiche proprietà, dagli arredi interni, ai trattamenti benessere, dalla linea bio-cosmetica Castanea, basata sui principi salutari della castagna, fino alla cucina gourmet.

Sotto al Catinaccio, invece c’è il Cyprianerhof Dolomit Resort***** di Tires (BZ), che dopo il restyling e l’ampiamento, vanta anche la certificazione Climahotel, che premia l’inserimento armonioso del complesso nel contesto naturale, e soprattutto l’efficienza energetica degli edifici, grazie alla sostenibilità dei materiali utilizzati, al riscaldamento con impianto a biomassa, ai pannelli fotovoltaici, e a una particolare attenzione all’acustica, all’illuminazione naturale e al sistema idrico. Un pensiero globale che coinvolge anche i collaboratori, con frequenti momenti di formazione che spiegano i vantaggi della sostenibilità, e come comunicarla agli ospiti.

All’Alpin & Relax Hotel Das Gerstl****S di Malles in Val Venosta e al suo titolare Lukas Gerstl, viene riconosciuto invece, con la garanzia R30, una particolare cura in cucina e un’attenzione ai prodotti stagionali di aziende locali, raggiungibili nell’arco di 30 km. Un marchio che invita a conoscere e a vivere profondamente l’agroalimentare virtuoso della valle, sostenendo i contadini altoatesini e valorizzando formaggi, pane, cioccolato, miele, mele, vini e distillati, frutta e verdura di stagione. La garanzia R30 comprende anche il comparto benessere, e identifica e segnala i luoghi dell’ospitalità e le Spa dove si utilizzano prodotti naturali della zona nei trattamenti wellness.

Il Naturhotel Lüsnerhof ****S di Luson, in Valle Isarco, circondato da prati e boschi di conifere, è stato realizzato in pietra calcarea e legni di larice, cirmolo, abete rosso, e con la sua originale architettura richiama agli elementi naturali sud tirolesi. Nel centro Benessere si utilizza la linea di prodotti “Naturbadl”: oli essenziali, creme e lozioni, preparati dalla famiglia Ragginer, da poter anche acquistare e conoscere, con percorsi guidati alla scoperta delle fasi di preparazione di olii, creme, balsami.

L’Hotel Drumlerhof**** di Campo Tures, si distingue per una particolare consapevolezza del bene comune, accompagnando gli ospiti a fare uso delle risorse evitando gli sprechi, nel rispetto del pianeta. In cucina arrivano solo materie prime della regione, si utilizza solo carne da allevamenti che favoriscano il benessere degli animali, e si preparano marmellate home made.

Il Berghotel Sexten****S di Sesto, altra pregevole realtà Vitalpina Hotels, è realizzato in modo totalmente naturale, a partire dai materiali, all’isolamento con pannelli in fibra di legno e lana minerale, ai pavimenti in legno e pietra naturale, agli arredi con mobili in legno massello tradizionali, alle zone notte in cirmolo, un tipo di legno che abbassa la frequenza cardiaca notturna fino a 3.500 battiti, infonde calma al nostro corpo, favorisce la rigenerazione cellulare e il buon umore.

Luca Bonacini

image_pdfimage_print