Online la Banca delle Terre Agricole
21 marzo 2017
Vola all’estero la Mozzarella di Bufala Campana Dop
23 marzo 2017
image_pdfimage_print

A novembre, in occasione della presentazione della 62° guida Michelin Italia, furono introdotti i premi speciali per Giovane chef Michelin Italia 2017 e Qualità nel tempo Michelin Italia 2017, assegnati rispettivamente a Federico Gallo, Locanda del Pilone* di Alba, e al Ristorante San Domenico** di Imola. Premi ideati con il preciso obiettivo di valorizzare le storie di ristoratori e cuochi che contribuiscono ad accrescere l’immagine, culturale, gastronomica e sociale, dell’Italia.
Ne mancava uno, ma solo perché l’occasione si sarebbe presentata poco più avanti e il momento è arrivato, il 20 marzo scorso, quando Caterina Ceraudo, del Ristorante Dattilo* di Strongoli è stata proclamata Donna Chef 2017.
Per gli ispettori Michelin, quella di Caterina è “una cucina moderna e allo stesso tempo non complicata, in cui il sapore è spesso bilanciato da giuste dosi di acidità e dolcezza”.
La sua storia noi l’abbiamo raccontata in occasione di Identità Golose, con la nostra personalissima classifica dell’intervento più coinvolgente.
Caterina Ceraudo ha ricevuto il riconoscimento nell’ambito dell’Atelier des Grandes Dames, tributo alle donne dell’alta ristorazione voluto da Veuve Clicquot,
A lei vanno i complimenti di tutta la redazione di sala&cucina e la condivisione della sua felicità per un premio meritatissimo.

 

image_pdfimage_print