Esce la guida 2016 Châteaux & Hôtels Collection

Il Premio Gambelli all’enologo toscano Sebastian Nasello
23 febbraio 2016
Concorso Nazionale Enogastronomico Tenuta Cavalier Pepe
23 febbraio 2016
image_pdfimage_print

La nuova “Collection”, come viene confidenzialmente chiamata la guida diretta da Alain Ducasse, esce rinnovata nella grafica e nei contenuti, diventando più smart e funzionale. Il parterre du roi si arricchisce di 45 nuove perle dell’ospitalità, tra cui quattro nuovi indirizzi italiani, facendo dell’Italia il secondo paese per numero di ristoranti, mentre anche Spagna, Belgio, e Inghilterra, da quest’anno entrano a far parte della prestigiosa pubblicazione fondata nel 1975. Alain Ducasse, chef francese pluripremiato che in questi anni ha collezionato 21 stelle Michelin, presiede dal 1999 la Châteaux & Hôtels Collection selezionando ogni anno 500 fra hotel, alberghi con ristorante, ristoranti e maisons d’hôtels, dimore principesche, con panorami mozzafiato, dove gustare cene in prestigiosi ristoranti, e rigenerarsi in lussuose spa. In Italia entrano a fare parte del brand: l’esclusivo wine resort Borgo Condè sulle colline forlivesi, il design hotel Spagna Royal Suite, nel pieno centro di Roma, l’elegante Hotel de la Ville prospicente la Villa Reale di Monza e, nell’incantevole scenario delle Dolomiti, l’Hotel Engel Resort & Spa, il cui ristorante si fregia di una stella Michelin. Le 260 Tables racchiuse nella Collection, indirizzi sicuri, dove scoprire le specialità di chef affermati ed emergenti e vivere con loro un’esperienza culinaria indimenticabile, da quest’anno potranno disporre di un immagine nella guida che raffigura i propri 3 piatti signature. Tra le novità della 2016, Alain Ducasse e il suo staff hanno inserito la categoria Bistrot/Brasserie dedicata ai ristoranti che propongono una cucina moderna e di tendenza. La guida disponibile da febbraio in versione bilingue francese-inglese, è reperibile negli esclusivi indirizzi inclusi nella Collection.

Luca Bonacini
bonaciniluca@gmail.com

image_pdfimage_print