I premiati e le novità della Guida ai Ristoranti Gambero Rosso 2018

Hotel 2017 Bolzano
Hotel 2017: edizione soddisfacente con uno sguardo al futuro
23 ottobre 2017
Seafood Summit
Seafood Summit
25 ottobre 2017
sala&cucina
image_pdfimage_print

Le novità ci sono, in una stagione che pareva segnare il passo del deja vu, ecco che arriva la Guida Ristoranti 2018 del Gambero Rosso a fornire qualche elemento di riflessione: il primo è il meritato riconoscimento di Niko Romito in testa alla classifica con 96/100. Un riconoscimento che, a nostro parere, deve comprendere, oltre alla qualità indiscussa della sua cucina, l’impegno che lo chef abruzzese mette nel creare una linea identitaria, forse l’unico ad essere destinato ad avere seguaci, a dar vita ad un movimento culinario, in una fase in cui, in Italia, si naviga un po’ a vista; da lui arriva una scuola, una ricerca nel campo del benessere alimentare, uno staff di persone che trovano subito lavoro dopo il percorso formativo e scusate se è poco.
L’altra novità è il numero crescente di Tre Gamberi, sette in più dello scorso anno; questo ridà giustizia al modello in cui, meglio di ogni altro formato, si identifica la cucina italiana: la grande trattoria. Formule nuove di servizio, alleggerimento delle ricette tradizionali, concept originali e dinamici; tutto giusto e ben accetto nelle nuove modalità, ma a resistere e ad imporsi è un concetto chiave: chi esce a pranzo o a cena vuole vivere un momento di gioia, di benessere a tutto tondo. E la grande trattoria italiana ne rimane l’espressione più autentica.
Infine una lunga serie di premi speciali, alcuni dei quali meritano la citazione: il Cuoco Emergente Gambero Rosso e Acqua Panna/San Pellegrino è Andrea Leali | CasaLeali – Puegnago sul Garda (BS); la Novità dell’anno è Signore te ne ringrazi – Montecosaro (MC); Il ristoratore dell’anno è Stefan Wieser   – La Siriola dell’Hotel Ciasa Salares – San Cassiano/Sankt Kassian [BZ]; Il pastry chef dell’anno è Luca Lacalamita – Enoteca Pinchiorri – Firenze.
Sono invece 22 i locali premiati per il miglior rapporto prezzo/qualità: La Clusaz – Gignod [AO]; Da Fausto – Cavatore [AL]; Stefano Paganini alla Corte degli Alfieri – Magliano Alfieri [CN]; La Torre – Spilimbergo [PN]; Vite – Coriano [RN]; Quel Fantastico Giovedì – Ferrara; In Vernice  – Livorno; Salefino – Siena; Almare – Fano [PU]; Nana Piccolo Bistrò – Senigallia [AN]; Satricvm – Latina; Zunica 1880 – Civitella del Tronto [TE]; Borgo Spoltino – Mosciano Sant’Angelo [TE]; Il Papavero – Eboli [SA]; Megaron – Paternopoli [AV]; Il Foro dei Baroni – Puglianello [BN] ; Osteria Arbustico – Valva  [SA]  ; La Strega – Palagianello [TA] ; Biafora – San Giovanni in Fiore [CS]; Pomodoro – Scicli [RG] ; Su Carduleu – Abbasanta [OR]; Lucitta – Tortolì [OG]

Qui i locali premiati con le Tre Forchette (38) e i Tre Gamberi (25)

TRE FORCHETTE
Il punteggio è espresso in centesimi.

96
Reale – Castel di Sangro (AQ)

95
Osteria Francescana – Modena
La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri – Roma

94
Piazza Duomo – Alba (CN)
Villa Crespi – Orta San Giulio (NO)
Le Calandre – Rubano (PD)
Don Alfonso 1890 – Sant’Agata sui Due Golfi (NA)
Torre del Saracino – Vico Equense [NA]

93
Uliassi – Senigallia (AN)
Enoteca Pinchiorri – Firenze

92
St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina – San Cassiano/Sankt Kassian [BZ] Laite – Sappada (BL)
Seta del Mandarin Oriental Milano – Milano
La Trota – Rivodutri (RI)
La Siriola La Siriola dell’Hotel Ciasa Salares – San Cassiano/Sankt Kassian (BZ)
Lorenzo – Forte dei Marmi (LU)
Dal Pescatore – Canneto sull’Oglio (MN)
Da Vittorio – Brusaporto (BG)

91
La Madia – Licata [AG] Berton – Milano
Taverna Estia – Brusciano (NA)
Duomo – Ragusa
La Madonnina del Pescatore – Senigallia (AN)
Ilario Vinciguerra Restaurant – Gallarate (VA)
Casa Vissani – Baschi (TR)

90
Le Colline Ciociare – Acuto [FR] Il Pagliaccio – Roma
Atman a Villa Rospigliosi – Lamporecchio [PT] Enrico Bartolini Mudec Restaurant – Milano
D’O – Cornaredo [MI] Pascucci al Porticciolo – Fiumicino [RM] S’Apposentu di Casa Puddu – Siddi [VS] Agli Amici dal 1887- Udine
Imàgo dell’Hotel Hassler – Roma
Miramonti l’Altro – Concesio [BS] Da Caino – Montemerano [GR] Quattro Passi – Massa Lubrense [NA] Romano – Viareggio (LU)

TRE GAMBERI
Angiolina – Pisciotta [SA] Antica Osteria del Mirasole con Locanda – San Giovanni in Persiceto (BO)
Antichi Sapori – Andria (BT)
All’Osteria Bottega – Bologna
La Brinca – Ne [GE] Ai Cacciatori – Cavasso Nuovo [PN] Il Capanno – Spoleto (PG)
Consorzio – Torino
Al Convento – Cetara [SA] Caffè La Crepa – Isola Dovarese [CR] Futura Osteria – Monteriggioni [SI] La Locanda delle Grazie – Curtatone [MN] Locanda Mariella – Calestano (PR)
La Locandiera – Bernalda [MT] La Madia – Brione [BS] Masseria Barbera – Minervino Murge [BT] Nerodiseppia – Trieste
Osteria Ophis – Offida [AP] Osteria del Treno – Milano
Pretzhof – Val di Vizze/Pfitsch [BZ] Sora Maria e Arcangelo – Olevano Romano [RM] Tischi Toschi – Taormina [ME] Trippa – Milano
Vecchia Marina – Roseto degli Abruzzi [TE] Osteria della Villetta dal 1900 – Palazzolo sull’Oglio [BS]

 Luigi Franchi

 

image_pdfimage_print