I 10 panini che non si dimenticano
26 gennaio 2016
Italia campione del mondo di gelateria
27 gennaio 2016
image_pdfimage_print

Agli italiani, il gelato piace sempre di più. Amano gustarlo comodamente seduti al tavolino di un bar, tanto che le ultime elaborazioni evidenziano che il gelato pesa per il 12% sui ricavi complessivi del canale bar. Un trend in crescita che fa prevedere una buona evoluzione: attualmente il gelato genera un giro d’affari di 4,6 miliardi di euro ma il dato sembra destinato ad aumentare, specialmente per i locali bar gelateria o bar pasticceria.
Lo afferma la FIPE che, nel corso della sua partecipazione a Sigep, ha diffuso i risultati delle indagini rilevate: il settore bar conferma la sua crescita con 93.000 addetti per 41mila imprese attive; un trend positivo al quale i nuovi format, che puntano su lavoro specializzato e preparazione professionale di alto livello, contribuiscono con un’offerta di qualità che genera investimenti, occupazione e reddito. Una stretta connessione tra prodotto e servizio che la Federazione Italiana Pubblici Esercizi ribadisce con forza e che non si esaurisce nel canale bar ma comprende le 14mila gelaterie presenti sul territorio: non solo bar gelateria o bar pasticceria con gelateria ma un numero sempre crescente di attività commerciali o artigianali destinate al consumo in loco o all’asporto. Contribuiscono a questo successo le numerose catene a marchio – le cosiddette gelateria in rete – e le gelaterie trendy legate alla movida notturna; due tendenze che giocano a favore di un indotto che occupa 93mila addetti malgrado la crisi economica, grazie alle molteplici opportunità di consumo che offrono e a un’immagine ispirata alla genuinità e alla tradizione. Gli ultimi dati affermano un consumo di gelato artigianale intorno alle 165mila tonnellate con la Lombardia in testa seguita dal Veneto e dall’Emilia Romagna.  

Marina Caccialanza
marrina.caccialanza@gmail.com

image_pdfimage_print