Sette Cucina Urbana, il posto giusto a Milano

La Val Venosta da mangiare
9 marzo 2017
Segavecchia a Forlimpopoli
9 marzo 2017
image_pdfimage_print

L’anno 2015, quello di Expo, è stato l’anno della rinascita per Milano. Non si contano le aperture di nuovi locali di ritrovo – bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie – format innovativi e conferme previste. Se qualcuno pensava che ci sarebbe stata una controtendenza negli anni successivi, ha dovuto ricredersi. La città è in fermento e il 2017 appena iniziato continua a sbalordire per la vivacità con cui nuove attività si affacciano sulla scena.

Tra i locali di recente apertura, in zona Brera, Sette Cucina Urbana, dove la cucina tradizionale milanese si fonde con l’innovazione e la creatività del suo chef Massimo Moroni, professionista della cucina con importanti esperienze alle spalle in ristoranti di pregio, che, da un paio di mesi, ha conquistato i palati più esigenti riscuotendo subito un enorme successo.

Massimo Moroni e Clemente Tassello (1)

Un progetto ideato con Clemente Tassello, esperto conoscitore del settore e veterano nella gestione di locali di successo, Sette Cucina Urbana è un ristorante per tutte le ore: la sua cucina è aperta dalle 7 alle 23 e offre momenti gourmet dalla colazione al pranzo, dal breakfast internazionale all’aperitivo. Ma è la cena il momento clou della giornata, con proposte interessanti in un gioco di tradizione e contemporaneità: piatti importanti e materie prime di altissimo livello proposte in chiave innovativa ma riconoscibili, fruibili e rassicuranti per conquistare ogni palato e incuriosire senza travolgere, soddisfare senza sconcertare, con eleganza.

Un ingresso minimale sulla centralissima via dell’Orso, a pochi passi dalla Scala, e lo stupore di ritrovarsi in un locale ampio, luminoso e accogliente: spazio per 130 coperti interni e la sorpresa di un giardino d’inverno che ospita fino a 30 coperti e che presto, con la buona stagione, sarà ampliato nello splendido cortile interno del palazzo, uno di quei cortili milanesi nascosti e poco noti che sempre lasciano senza fiato il visitatore.  “Da quando abbiamo aperto – racconta Massimo Moroni – non abbiamo avuto un attimo di tregua, il locale è stato accolto dai frequentatori della zona e dai turisti con grande entusiasmo. Siamo 8 professionisti in brigata e 8 in sala, sembrano tante persone, ma occorre molto impegno e siamo felici di affrontarlo con energia”.

E la cucina a vista accoglie chi entra con la sua operosità, l’area caffetteria offre un banco pasticceria da mangiare con gli occhi, due ampie sale con tavoli social invitano a condividere la convivialità del luogo e l’ultima, affacciata sul giardino, per le cene più riservate o per eventi privati, offre intimità e ricercatezza.

Sette Cucina Urbana è un locale che vive, in una città che si è svegliata e, proiettata al futuro, non rinnega le sue radici ma le rafforza e alimenta, che accoglie tutti con discrezione e classe. Il locale giusto nella Milano del terzo millennio.

 

Marina Caccialanza

 

Sette Cucina Urbana
Via dell’Orso, 2
20121 Milano

Tel. 02 8909 2660

 

 

 

image_pdfimage_print