Venissa e Château Monfort insieme

I principi dei Maestri della Gelateria Italiana
10 febbraio 2016
Pausa pranzo: gli italiani scelgono salute e leggerezza
11 febbraio 2016
image_pdfimage_print

Non è stato scelto per caso il 14 febbraio come giorno per inaugurare la collaborazione tra Château Monfort e Venissa: due realtà che fanno dell’ospitalità da favola il loro stile.
Apre in questo giorno, all’interno dell’hotel milanese, il ristorante Rubacuori by Venissa dove lo chef Andrea Asoli, uno dei quattro Chef di Venissa della stagione 2015, propone le sue ricette contemporanee create dalla conoscenza della materia prima.

Rubacuori by Venissa_Chef Andrea Asoli
Château Monfort è l’espressione più autentica dell’arte del ricevere in una metropoli in continua evoluzione, dove si può tirare i remi in barca e lasciarsi avvolgere dal piacere degli spazi a misura d’anina.
Venissa rappresenta l’identità ritrovata, una minuscola isola nella laguna di Venezia dove si mette in scena una cucina sussurrata, originata da un laboratorio di idee e creatività dove ogni anno approdano giovani chef talentuosi, altamente qualificati, che vivono insieme una stagione appropriandosi della filosofia di Venissa e dei sapori della laguna. Una filosofia tradotta in un codice ben definito.

Gnocchi Rapa - Photo -Mattia Mionetto

 

Il codice Venissa
1) Conoscenza e passione guidano il nostro lavoro
2) Le ricette della cucina lagunare sono il nostro patrimonio presente e futuro
3) Rispettiamo la materia prima e ne esaltiamo le sue peculiarità
4) L’estetica non deve mortificare il gusto ma essere elemento di esaltazione dello stesso
5) Privilegiamo il prodotto locale, guardandoci attorno troveremo un mondo che non ha bisogno di sguardi lontani
6) Il nostro futuro dipende dalle azioni del nostro presente
7) Le conoscenze dei nostri anziani sono per noi una ricchezza fondamentale
8) La terra e il mare sono la nostra vita

Luigi Franchi
luigifranchi@salaecucina.it

image_pdfimage_print