Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

120 giovani al primo Youth Ag-Summit

31/07/2013

120 giovani al primo Youth Ag-Summit
“Abbiamo bisogno di un nuovo modo di pensare per risolvere i problemi”, ad affermarlo è Kamel Beliazi, presidente e CEO di Bayer CropScience Inc., in occasione della presentazione del primo "Youth Ag-Summit” mondiale, promosso da 4-H Canada e Bayer CropScience, che, in agosto a Calgary (Alberta - Canada), riunirà giovani dai 18 ai 25 anni provenienti da 24 paesi per condividere idee e sviluppare insieme un piano d’azione per dare risposta ad un obiettivo: nutrire un pianeta affamato.

“Siamo entusiasti di ospitare questo evento dalla portata mondiale", dice Shannon Benner, CEO di 4-H Canada. “Il summit celebra il 100° anniversario della nostra organizzazione ed è l’espressione del nostro credo “Learn to Do by Doing”. Una settimana di apprendimento e di approfondimenti, un dialogo internazionale che speriamo possa offrire soluzioni concrete e durature a un problema mondiale: nutrire 9 miliardi di persone entro il 2050”.

I giovani candidati selezionati, insieme ai 25 mentori, ascolteranno i relatori ospiti dell’evento, parteciperanno a dibattiti, discussioni, lavori di gruppo e visite con lo scopo comune di generare soluzioni innovative, sostenibili e attuabili.

“Questa è un’opportunità che capita solo una volta nella vita. - spiega Kamel Beliazi - Siamo molto orgogliosi del lavoro delle nostre sedi che, dislocate nelle varie parti del mondo, hanno dato il massimo per portare a Calgary candidati brillanti. Il futuro dell'agricoltura appare luminoso ma ci sono ancora temi importanti da affrontare, come il cambiamento climatico, la crescita della popolazione, il fabbisogno energetico  e la crescente necessità di cibo sano, di alta qualità e a prezzi accessibili. Il futuro è nelle mani di questi giovani talenti".

Tra di loro anche due italiani: Lorenza Ferro e Michele Preti.

Per saperne di più: www.4-h-canada.ca