Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

916, un numero da ricordare

15/09/2014

916, un numero da ricordare
Sarà presentato a Taste of Roma, dal 18 al 21 settembre, e illustrato nei particolari il 19 settembre presso l’Electrolux Taste Theatre: Extravergine 916 è innovativo e ambizioso ed è un progetto italiano che piacerà a tutti.
Lo scopo principale è promuovere la cultura dell’olio extravergine 100% italiano attraverso scienza, gastronomia ed esperienza. Si chiama Extravergine 916 e per coloro che non lo sapessero, 916 è il peso specifico dell’olio extravergine di oliva, un modo per identificare e ribadire il soggetto. Perché proprio di questo si tratta: selezionare i migliori extravergini italiani, divulgarne al consumatore le particolarità organolettiche, nutraceutiche e salutistiche per promuoverne la vendita e il consumo.
Gli esperti di Extravergine 916, in collaborazione con Asso.Frant.o.i, analizzano i processi produttivi, verificando il rispetto dei vari parametri di eccellenza dei frantoi selezionati, e valutano il prodotto in base al profilo sensoriale di appartenenza della singola varietà. Ogni varietà di oliva, infatti, presenta un profilo personale che dipende dal terreno, dalla sua qualità, dal clima e dalle tecniche di raccolta, conservazione e lavorazione. Fasi che in un olio extravergine di alta qualità devono essere rese trasparenti e tracciabili. Grazie a un progetto europeo di documentazione della storia del frantoio, l’olio viene dotato di un codice specifico, una carta d’identità che ne riconosce le peculiarità e ne attesta la qualità. Attraverso questo codice univoco è possibile verificare le analisi fatte, conoscere la provenienza dei frutti, e saperne in dettaglio i parametri sensoriali.
Un servizio al consumatore che assume grande valore all’interno del rapporto produttore/cliente finale, volto ad alimentare la fiducia e la consapevolezza attraverso la conoscenza e l’informazione e apre nuove strade anche verso la sperimentazione in cucina che dall’uso di un olio di alto profilo può trarre enormi potenzialità. L’Extravergine 916 sarà proposto in confezione di vetro scuro mantenuto a temperatura costante, un packaging elegante che ne favorisca l’identificazione anche in tavola.

Marina Caccialanza
Condividi