Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Esperienza pandemia e post pandemia

28/09/2022

nuove modalità per raggiungere il mercato

 

www.tectartufi.it

 

La pandemia, pur essendo stata un momento molto difficile per tutti ha, per contro, innescato nelle aziende meccanismi nuovi, aperti a modalità innovative di relazionarsi con il mercato e con i clienti.Il food è da sempre legato all’assaggio, alla condivisione del gusto del prodotto e alla qualità che il prodotto esprime.

L’impossibilità di partecipazione a fiere, viaggi e visite in presenza, cancellate o ridotte, ha accelerato in T&C la ricerca di nuove modalità di contatto azienda mercato: webinair, call, video ricette, video presentazioni hanno permesso all’azienda di essere ancora più vicina ai clienti, siano essi food service, rete vendita e industria. Ma ora siamo ripartiti con nuove opportunità ed eventi fieristici a livello nazionale ed internazionale!

 

#tuttoètrasformabile#

Il pay off di T&C è #tuttoètrasformabile#, cioè la materia prima, il tartufo, da prodotto della terra, attraverso processi di lavorazione curati attentamente in ogni loro fase, può essere trasformata per diventare semilavorati pronti per la creazione di molteplici ricette; essiccati in polvere, congelati, in salamoia, in diversi tagli utilizzabili per l’Industria alimentare; siano essi salumi, formaggi, pasta all’uovo, snack etc.

Come i tagli che compie abilmente, con esperienza, un sarto per fare un abito cucito su misura, così cerca di essere T&C con il Tartufo!
La soddisfazione del cliente continua a essere la mission aziendale, per assistere il cliente in ogni sua richiesta.


Il tartufo in T&C è, certamente, anche prodotto finito e pronto all’uso: salse, creme e condimenti di vario tipo a base di tartufo, in grado di offrire varie possibilità e idee per i menù dedicati all’horeca, il catering e il retail.

I tartufi congelati sono perfetti per avere a menù, tutto l’anno, piatti al tartufo, così come l’essiccato da lavorare in ricette più facili, o i tartufi in olio o in salamoia che mantengono il profumo e la freschezza originale e diventano dei protagonisti in cucina per nobilitare i piatti.

A questi prodotti su cui lo chef “lavora” con il suo intervento e la sua creatività per realizzare ricette importanti, vanno ad abbinarsi le creme iconiche di T&C, prodotti di altissima gamma con il 60/70% di tartufo in purezza.

Dal best seller della salsa tartufata alla crema in purezza al tartufo bianco, dalle scaglie di tartufo in olio, ideali per la decorazione finale, l’offerta di T&C risponde alle molteplici esigenze della ristorazione, dall’apericena del locale più trendy all’alta ristorazione italiana.
 

Il food cost dei prodotti T&C, argomento oggi più importante di sempre per la ristorazione, rappresenta un punto focale per T&C e permette al ristoratore di avere sempre sotto controllo i costi.

Avere a menù, tutto l’anno, piatti al tartufo innalza il livello percepito della cucina e del locale da parte della clientela finale.
 

Che sia una pizza o una tagliatella al tartufo, si offre la possibilità di gustare tutto l’anno i prodotti T&C e, con un approccio democratico al prezzo, il consumatore sarà disposto ad assaggiare e a dare importanza al piatto senza problemi di fronte a un prodotto di nicchia come il Re della terra.

T&C Tartufi: l’azienda T&C e la scuola, un progetto italiano ecosostenibile

Il legame tra scuola e azienda si rende sempre più necessario e auspicabile.


L’ alternanza scuola e lavoro è stato un inizio per T&C Tartufi, che ha collaborato durante la Fiera del Tartufo con studenti del corso di Sala dell’Istituto Santa Marta di Pesaro.


La collaborazione con Matteo Cignetti, il vincitore delle Olimpiadi in India come il più giovane chef 2022 al mondo, ha fatto maturare le condizioni per un ulteriore passo avanti.

Il nuovo progetto che partirà nei prossimi mesi riguarda la “Buona Scuola “. T&C concluderà entro il 2022 il progetto La Buona Italia, il viaggio italiano che T&C ha fatto attraverso tutte le regioni tramite ex concorrenti MasterChef, appassionati food blogger e chef che hanno rivisitato piatti tipici di ricette regionali con l’apporto dei prodotti al tartufo T&C.
 

Il progetto la Buona Scuola è incentrato sulla formazione e sulla sostenibilità, nulla è più sostenibile del tartufo che cresce solo a condizione di trovare un ambiente salubre, privo di pesticidi e di agenti o situazioni inquinanti.

La creatività richiesta ai giovani studenti delle scuole coinvolte sarà legata a:

  • riutilizzo di materie prime povere
  • utilizzo di ingredienti a km zero del territorio
  • riuso di prodotti rimasti in cucina (pane raffermo, arrosti da poter utilizzare per ripieni, foglie di vegetali etc.)
  • ricette veloci con pochi ingredienti sani, sicuri e sinonimi di qualità.
 

L’obiettivo è arrivare alla seguente formula di economia circolare:
 

prodotto di T&C tartufi+gusto+creatività+0 spreco=sostenibilità
 

Le ricette che nasceranno nell’ ambito delle varie scuole e Università del territorio nazionale, private e pubbliche, saranno promozionate sui social di T&C Tartufi: IG, FB, LK e siti aziendali.

L’obiettivo è anche portare cultura e creatività nella ristorazione, troppo spesso impegnata per fare ricerca sull’argomento.

Inoltre, il food cost dei prodotti T&C è particolarmente interessante per l’horeca e il fatto che futuri chef o operatori della ristorazione siano coinvolti nella creazione di ricette sostenibili al tartufo è un passo avanti per chi domani dovrà bilanciare gusto, qualità e costi.

Contemporaneamente la creatività dei giovani chef sarà proattiva nell’inventare ricette moderne al tartufo.

Il tartufo è un prodotto affascinante, prezioso e misterioso, ma ancora oggi “ingabbiato” in piatti tradizionali mentre, viceversa, il re della terra possiede una eccezionale versatilità e modernità.

Le scuole coinvolte saranno ovviamente oggetto di promozione e verrà data visibilità al territorio.



Marina Caccialanza

 

Condividi