Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Il Point, napoletana contemporanea

31/05/2022

Fabrizio Tropea ci è cresciuto tra farine e forni a legna, fin dall’età di 14 anni quando faceva le consegne per le pizzerie della zona. Da lì viene la sua passione per la pizza, che dal 2010 è il suo lavoro, la sua attività, la sua vita. Pensate che in pizzeria ha conosciuto Silvia Ruggieri, che oggi è sua moglie e gestisce l’attività con lui. Da questo amore sbocciato tra le pizze è nata la Pizzeria Il Point di Albairate. All’inizio è una pizzeria da asporto, poi man mano che la clientela aumenta, il locale si amplia e oggi conta 90 posti a sedere. 


“Faccio una pizza contemporanea che deriva dalla rivisitazione della classica napoletana – spiega Fabrizio Tropea - ho cercato di mantenere l’aspetto visivo della pizza tradizionale, col cornicione alto come una volta; ho voluto, però, darle caratteristiche più consone ai gusti contemporanei”.
 

Per ottenere questo risultato, Fabrizio ha studiato gli impasti e ha impostato un metodo di lavorazione che, partendo da una base comune, si sviluppa in modi diversi a seconda della destinazione d’uso. “Utilizzo farine macinate a pietra e opero una tecnica a lunga lievitazione; questa è solo la base però, poi utilizzo prefermenti diversi come la biga o il poolish oppure la lievitazione diretta a seconda se il prodotto è destinato ad essere consumato subito, o dopo un giorno, o per l’asporto. Adeguo la tecnica cambiando tempistiche e lavorazione per ottenere lo stesso risultato finale: una pizza gustosa e digeribile, leggera e fragrante, come la gente vuole”.
 

A Il Point si fa solo ed esclusivamente pizza. Questa è la sua caratteristica, spiega Fabrizio: “In questo modo la nostra attenzione è concentrata sul prodotto e ci dedichiamo completamente a eseguirlo per bene. Chi viene da noi lo sa. L’apprezzamento della nostra clientela, sempre più numerosa, ci rende soddisfatti. Albairate è un piccolo paese dell’hinterland milanese ma è circondato da molte località più popolose e ormai il nome di Il Point è conosciuto e i clienti fanno volentieri qualche chilometro in più.”.
 

I risultati ottimi, secondo Fabrizio, derivano anche dall’aver scelto fornitori affidabili, come Le 5 Stagioni, che Fabrizio utilizza da sempre perché “è una certezza e non rischio sorprese: la pizza riesce sempre perfettamente e la farina giusta ne ha certamente parte del merito”.
Due menù, a Il Point: il primo, una quindicina di varianti, è orientato sulle pizze classiche, come le tradizionali 4 stagioni o capricciosa; ma è il secondo menù la vera sorpresa. Si chiama “le ricette di Fabrizio” e qui il pizzaiolo esprime il meglio della sua creatività.

“Le chiamano pizze gourmet – racconta Fabrizio Tropea – ma io preferisco definirle ‘le mie ricette’. Sono pizze per buongustai che amano sperimentare qualcosa di nuovo e io cerco di accontentarli. In pratica, riproduco sulla base pizza alcune ricette tradizionali italiane realizzate con prodotti italiani. È un modo per rendere omaggio allo straordinario patrimonio del nostro Paese e ne vado molto orgoglioso. Qualche esempio? La cacio e pepe, la ficus, la zucca o la cimetta. Qualche scappatella in Spagna col jamon serrano e le acciughe del Cantabrico ma soprattutto tanti prodotti italiani perché mi piace l’idea di valorizzare il nostro territorio così ricco di specialità. Scelgo con cura gli ingredienti perché per ottenere un prodotto di qualità bisogna partire da una materia prima di eccellenza. Quindi, innanzi tutto freschezza e prodotti garantiti. Naturalmente non manca una pizza in onore del mio cognome: Tropea come la cipolla, e allora ho inventato la pizza provolona con pomodoro, pomodorini secchi, provola di bufala affumicata, olive taggiasche, origano e…cipolla di Tropea”. 


Marina Caccialanza
 

Pizzeria Il Point

Via del Parco 9

20080 Albairate (MI)

Tel. 02 9492 0401

www.ilpointpizzeria.it