Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Nel Levante ligure la cultura sposa il gusto

27/07/2017

Nel Levante ligure la cultura sposa il gusto
Non solo mare, bellezze naturali e una gustosa offerta gastronomica. A settembre ad animare il Levante ligure interverranno ben due festival culturali: il Festival della Mente a Sarzana (La Spezia), dall’1 al 3 settembre, e il Festival della Comunicazione a Camogli (Genova), dal 7 al 10 settembre.
Tra conferenze, spettacoli serali e laboratori per i più piccoli, il Festival della Mente propone 41 appuntamenti, che coinvolgeranno 65 relatori, pronti a declinare il termine “rete” attraverso un percorso interdisciplinare, dalla scienziata Elena Cattaneo allo studioso del pensiero antico Matteo Nucci, che parlerà della rete di Eros nei poemi omerici.
Un cibo per la mente al quale la cittadina è pronta ad affiancare un degno sostentamento per il corpo: dai ravioli sarzanesi, con ripieno di borragine e sugo di carne, alla farinata di ceci, fino alla spungata, un dolce risalente al periodo romano.
Non è da meno il programma approntato a Camogli, con oltre un centinaio di iniziative per tutte le età e a ogni ora del giorno, all’insegna del tema “Connessioni”. A confrontarsi sull’argomento saranno chiamati oltre 130 esperti, senza dimenticare, anche in questo caso, il gusto. Per colazione, per esempio, sono da provare i camogliesi, dolcetti inventati dal pasticcere Giacomo Revello, disponibili in numerose varianti (al caffè, al gianduia, all’amaretto e mandorlati), mentre a pranzo è d’obbligo il cappon magro, un piatto a base di pesce e verdura. Passando, infine, da un incontro all’altro si potranno assaggiare i cuculli, piccole frittelle di farina di ceci o di patate lesse di origine araba.

 

Per informazioni: www.festivaldellamente.it e www.festivalcomunicazione.it

 
Condividi