Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Trattoria Via Vai, dai fratelli Stefano e Marco Fagioli

05/03/2013

Trattoria Via Vai, dai fratelli Stefano e Marco Fagioli
La località è di quelle dove ci si deve venire apposta per un valido motivo, come peraltro non di rado accade in fatto di trattorie e osterie di una volta, luoghi in cui “sai” che ti troverai bene. Se non ci siete già stati, vi sfidiamo a dirci dove si trova Bolzone. È un pugno di case a ridosso di Ripalta Cremasca, alle porte di Crema (provincia di Cremona), tra argini, fossi, campi e nebbia, di quella fitta.
Ma qui, a Bolzone, c’è una trattoria che, come si usa dire, vale davvero il viaggio, il Via Vai. Lo vale in un qualunque giorno e periodo dell’anno, perché i fratelli Stefano e Marco Fagioli non deludono nemmeno una volta: sarà l’ambiente, rilassato ma curato, dai tavoli spaziosi, ben distanziati e soffusamente illuminati, saranno i vini, 200 etichette raccontate dalla A alla Ze proposte alla bottiglia, alla mezza o al calice, oppure sarà il menu, che cambia spesso ma conta sempre sui “pezzi forti” della casa, le terrine e i paté che restano nella memoria, le paste fatte a mano perfette, le carni frollate e cotte – chapeau – da manuale, il formaggio salva con le tighe e i dessert che chiudono alla grande senza essere invadenti.
Venite e tornerete, sempre e comunque. Ma se volete provare qualcosa di particolare, il locale organizza spesso e volentieri serate a tema, degustazioni, cene precedute da mini corsi di cucina, e aderisce all’iniziativa nazionale “100 cene per Slow Wine”, che ha visto altrettante località italiane con ristoranti, osterie ed enoteche sparse per lo stivale coinvolte in una serata dedicata ai produttori e ai loro vini che sono stati segnalati, nella guida Slow Wine 2013 appunto, come vini quotidiani, vini slow e grandi vini. L’appuntamento doveva essere al Via Vai è per venerdì 14 dicembre, ma chi abita in zona ricorderà una nevicata come non se vedevano da tempo. Così si riprova venerdì 8 marzo, ore 20.30. Insieme alla condotta Slow Food Cremonese e con il delegato Claudio Rambelli, gli ospiti potranno degustare cinque vini premiati dalla guida Slow Wine, parteciperanno a un gioco a premi sulla conoscenza del vino con due grandi bottiglie in palio e riceveranno una guida Slow Wine 2013 in omaggio (costo di copertina € 24,00).
La serata è a numero chiuso quindi non aspettate l’ultimo momento per prenotare!

Serata “100 cene per Slow Wine”, venerdì 8 marzo 2013

Cosa si mangia: 

Petto d'oca affumicato con paté della casa
Risotto con salsiccia e barbera
Cosciotto d'anatra arrosto servito con salsa d'arancia e polenta
Assaggio di salva cremasco stagionato
Il nostro gelato agli amaretti
Moka caffè

Cosa si beve:

Sauvignon blanc 2010 Voglar Alto Adige Peter Dipoli
Barbera d'Alba Bric du Luv 2010 Cà Viola
Barbaresco La Martinenga 2009 Marchesi di Gresy
Barbaresco Pajorè 2009 Sottimano
Barolo Bricco Luciani 2008 Silvio Grasso

Quanto si spende:

45 euro (sconto di euro 5,00 per i soci Slow Food). La guida Slow Wine è in omaggio per ogni commensale.

Come prenotare:

solo per telefono allo 0373 268232

Dove:

Trattoria Via Vai di Marco e Stefano Fagioli
Via Libertà 18 – frazione Bolzone
Ripalta Cremasca (Cremona)
Tel. 0373 26823
www.trattoriaviavai.it

 

Alessandra Locatelli