Bayernland, nuovo centro logistico a verona

www.ristorazionecatering.it
La Festa del Pane di EXPO 2015
20 luglio 2015
L’Atlante geologico dei vini italiani
20 luglio 2015
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

“È ormai sicuro che la galleria del Brennero verrà realizzata – afferma il direttore della Bayernland, Dietmar Bacher – In seguito a ciò una grossa parte del traffico pesante, soprattutto in direzione Nord/Sud, si sposterà su rotaia e in quel momento Bayernland sarà in prima fila”.

Con questa dichiarazione è stata diffusa la notizia della realizzazione del nuovo centro logistico di Bayernland Italia.
Dopo la realizzazione della nuova sede a Vipiteno nel 2012, dotata di uffici modernissimi e tecnologie all’avanguardia, ora l’azienda Bayernland Italia investe in un nuovo centro logistico nel cuore di Verona grazie ai risultati ottenuti nel mercato italiano, che decretano una continua crescita del fatturato e buoni risultati di bilancio. La nuova costruzione infatti, che sorgerà nel Quadrante Europa, accanto allo stabile esistente, punta a migliorare ulteriormente la pianificazione e l’organizzazione del flusso merci.
I lavori per il nuovo centro logistico, in cantiere da dicembre a settembre 2016, prevedono in un’area di circa 17.000 mq la realizzazione di un magazzino automatizzato di 7.000 mq, con un’altezza di 25 metri e di un capannone con una capacità di 8.000 europallet, nel quale si potrà stoccare più del doppio dell’attuale. Il nuovo centro logistico sorgerà in uno dei più importanti snodi di smistamento merci nel Nord Italia. Oltre a requisiti eccellenti per il traffico via terra, l’area è integrata nell’asse ferroviario del Brennero e dispone del più grosso centro di smistamento container d’Italia. Già nel 1998, il collegamento con la ferrovia è stato un criterio importante per l’insediamento del primo centro logistico Bayernland.
A fronte di una crisi come quella attuale il grosso investimento intrapreso da Bayernland è un passo importante, che denota un segno di grande fiducia nei confronti del mercato italiano.

Per saperne di più: www.bayernland.it

 

 

image_pdfimage_print