Laurent-Perrier Italia, nuova filiale a Bologna
18 luglio 2014
Mixology e il Salone del Gusto
21 luglio 2014
image_pdfimage_print

Gelato castagne e Cesanese, oppure arancia e mosto di Malvasia, o ancora mele, pistacchi e vino Frascati. È la felice intuizione del maestro gelataio Roberto Troiani, artigiano del gusto, quella di creare gelati dagli accostamenti insoliti e allo stesso tempo squisiti. In un territorio come i Castelli romani, vocato alla viticoltura, unisce, infatti, a ingredienti consueti come uova, zucchero, frutta bio dei vini straordinari. Gelati “diVini” dunque a base di: cannellino, vino di frascati, passito di malvasia e merlot, zibibbo, chardonnay.

Troiani è proprietario del bar Hinterland, sito a Cocciano, frazione di Frascati. Locale che, in origine, negli anni ’50, era una piccola latteria del nonno, trasformata in gelateria nel 1989. Dietro ogni gelato qui realizzato si celano approfonditi studi inerenti alla struttura chimica degli ingredienti. Il rischio è che l’alcol possa far squagliare l’intero gelato velocemente, per questo motivo è necessario individuare le dosi giuste affinché il gelato abbia la sua consistenza e cremosità.
Tra le particolarità del bar Hinterland è presente anche la linea “Antica Roma” che prevede gelati formulati con ricette fedeli ai tempi degli antichi romani, che, non conoscendo lo zucchero, utilizzavano il miele, impreziosendolo con cannella o rosmarino, o con pistacchi e mandorle.
Oggi Troiani è famoso anche al di là dei confini nazionali. Si è infatti recato in Giappone per spiegare i segreti del gelato al Sakè nipponico, altra sua invenzione.

Monica Menna

Hinterland Bar Gelateria
Via dei Quintili, 24
Cocciano, Frascati
www.hinterlandbar.com

image_pdfimage_print