A’ Riccione e A’ Riccione Bistrot, due perle del mare a Milano

Bilbao Gastronomic Trip un esempio da imitare
17 ottobre 2013
Bollito misto, pearà e salse tradizionali con giardiniera
20 ottobre 2013
image_pdfimage_print

Il ristorante A’ Riccione di Milano è un punto di riferimento per gli amanti del pesce fin dal 1926. Quasi novant’anni di storia e di cultura hanno scandito le giornate ai tavoli del locale, dove Indro Montanelli era di casa, Ugo Tognazzi amava proseguire il tempo a chiacchierare e Charlie Chaplin festeggiò i suoi settant’anni.
Memorie che sono state raccolte dai fratelli Giuseppe e Dante Di Paolo, originari di Pescara dove si sono fatti le ossa che, dopo aver lavorato proprio in queste cucine, sono diventati proprietari sia del glorioso locale in via Taramelli 70 sia di A’Riccione Bistrot in Via Procaccini 28, anch’esso vocato alla cucina di pesce.

I Di Paolo lavorando di tradizione, di creatività e di costanza hanno saputo riportare A’Riccione agli antichi spendori, meritandosi da parte del Comune di Milano e della Camera di Commercio l’insegna di “Bottega Storica“.

La filosofia dei die chef è improntata sulla qualità e sulla ricerca: Giuseppe si occupa degli acquisti al mercato del pesce tutte le mattine e ha fatto della propria passione per le ostriche un motivo di distinzione nell’offerta. Presso il Bistrot di Via Procaccini, denominato anche Oyster Club, se ne possono degustare ben 14 tipologie diverse provenienti dalle zone di produzione più pregiate e rinomate della Francia, nonché l’ostrica di San Teodoro, in Sardegna, di cui Giuseppe scoprì tempo fa un allevamento di pregio e che, dopo cinque anni di attenzioni, è stata finalmente messa in commercio.

Vi abbiamo incuriosito? Allora vi suggeriamo a prenotare una cena speciale, mercoledì 30 ottobre, totalmente dedicata ai diamanti del mare: una verticale di ostriche durante la quale verranno raccontate e fatte degustare 12 qualità diverse sapientemente abbinate a vini italiani e francesi provenienti da 8 cantine diverse.

Questo il menu di “Ostriche Di…Vine”

la Perla di Montecarlo e la Speciale Ecaille d’argent
Prosecco Brut Bortolomiol

la Gillardeau e la Perle Blanche
Chardonnay Fina

la Muirgen e la Regal
Brut Le Marchesine

la Tkarskaya e la Utah Beach
Sylvaner di Kuen Hof

la Gauloise  e l’ Ustra Bèla
Sancerre La Doucette

la Speciale de Bouzigues e l’Ostrica Olandese
Manna di Franz Haas

Risotto alle ostriche al profumo di timo e scorza di limoni di Sorrento

Raviolo ripieno di ostrica al tartufo bianco di Alba

Sorbetto al Frutto della Passione

 

Il costo, vini compresi, è di 70 euro.
Obbligatoria la prenotazione:

A’ Riccione Bistrot
Via Procaccini 28
Milano tel 02.3451323
www.ristoranteariccione.com
chiuso il sabato a pranzo e la domenica

 

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print