RistorExpo: si apre con Cibo e Bambino
18 febbraio 2013
Domenico Zonin è il nuovo presidente di Unione Italiana Vini
19 febbraio 2013
image_pdfimage_print

Il menu non c’è: le proposte cambiano tutti i giorni insieme ai prodotti e ai vini della cooperativa di Vallagarina, che accontentano gli avventori da colazione a tarda notte.

L’idea è nata dal Comune di Isera e da un gruppo di produttori della Vallagarina che, nel 1996, fondarono una cooperativa per promuovere i vini e i prodotti locali. Nasce così la Casa del Vino, gestita dal 2003 da Diletta Neri insieme al marito e a un nutrito staff di collaboratori multilingue, preparatissimi sulle tradizioni enogastronomiche trentine.
Nelle sale del palazzo seicentesco de Probizer, acquistato dal Comune e sotto la tutela delle Belle Arti, ogni giorno vengono proposte specialità dolci e salate, dalle 9 del mattino al mezzanotte: “Abbiamo il ristorante con orari assolutamente elastici, e la Merenda, per pensare ad una pausa golosa senza troppo impegno” ci spiega Diletta.
Il menu non esiste, per un motivo semplice e coerente allo scopo: “I piatti cambiano tutti i giorni, lo abbiamo messo anche nero su bianco in statuto: vogliamo che gli associati, una trentina in tutto, abbiano la possibilità di far conoscere i loro prodotti, quindi oltre alla stagionalità, c’è una selezione ancor più puntuale: ogni giorno abbiamo un antipasto, un primo e un secondo, mentre per i dolci la rosa di scelta è più ampia. Per questo motivo non abbiamo un piatto tipico, ma cavalli diversi”.
Che possono essere la polentina con fonduta d’alpeggio e tartufo del Monte Baldo, il brasato, il risotto al Marzemino, il tagliere di salumi e formaggi.
I vini hanno una storia antica e vanno dal Lagrein al Teroldego, dal Moscato Giallo al Sauvignon bianco, dal Merlot al Marzemino, appunto, il famoso vino che Mozart fa bere a Don Giovanni. La formula funziona parecchio: “È cambiata la mentalità con cui considerare il pranzo, per ragioni sociali ed economiche: poco tempo e pochi soldi si traducono in poca disponibilità a vedere il pranzo come un piacere. Noi proviamo invece a darlo, questo piacere, ma senza menu estenuanti. Alla sera il tempo si dilata, ma la scelta verte comunque su un paio di piatti, raramente ci si concede di più.”
Il ristorante conta oltre 30.000 presenze all’anno, tant’è che dall’inizio 2013 vengono pronte anche sei camere e due suite di 35 mq, ricavate dal sottotetto.
“Versa il vino, eccellente Marzemino, questo pezzo di fagiano piano piano vò inghiottir”.

dott. Alessandra Locatelli

 

Casa del Vino della Vallagarina
Piazza San Vincenzo 3
Isera (Trento)
Tel. 0464 486057
www.casadelvino.info

Coperti: 110 interni, 80 in terrazza. Carte di credito: tutte. Ferie: mai. Chiuso: mai. Costo medio, bevande escluse: 30 euro

 

image_pdfimage_print