Già latteria”, la Bologna che cambia osservata dal bancone del Marsalino

Lo Stato più forte dei ladri, Expo 2015 deve andare avanti
14 maggio 2014
Sapordivino 2014, la rassegna dei vini del Veneto
15 maggio 2014
image_pdfimage_print

Ci sono luoghi che attraversano oltre che il tempo anche le persone. Spazi aperti alla gente ma proprio per questo racchiusi in intrecci di sorrisi, di nascite di morti di matrimoni e divorzi, di monete che cambiano come le rughe attorno agli occhi, di insegne che si staccano per far spazio ad altro, ma sempre lì. A farsi attraversare.
Uno di questi è il Marsalino di Bologna, piccolo locale di Via Marsala, in pieno centro storico, oggi pilastro della movida cittadina ma nato negli anni 70 come latteria ed evoluto nel decennio successivo in tisaneria. L’insegna con cui lo conosciamo compie 25 anni, raccontati in un libro che sarà presentato questa sera alle 18 proprio al Marsalino: “Già latteria”, edito da Edizioni Pendragon, è un romanzo scritto a 8 mani, quelle del giornalista Giovanni Baiano, dello scrittore e giornalista Luca Marozzi, dell’oste Fabio Rodda e dell’esperto di comunicazione Emanuele Venturoli, narratori e testimoni di un quarto di secolo di cambiamenti nelle mode, nella musica, nella società economica e tecnologica, osservati dai tavoli e dal bancone dell’osteria.

Non è quindi un libro “sul” Marsalino, ma “con” il Marsalino, una piccola finestra con una prospettiva particolare sulla città, un personaggio che non racconta se stesso ma che si mostra attraverso le vicende che scorrono, un giorno dopo l’altro, un anno dopo altro, tra le sue mura.
Già latteria racconta di due vite intrecciate tra loro, quelle di Alice e di Laura, che attraversano la fine degli anni ’80, i favolosi ’90, la Bologna ferita dal sangue, la città globalizzata e invasa dalla crisi, fino ai giorni nostri intrisi di socialità 2.0.
Avremmo voluto esserci, seduti sugli sgabelli verdi del Marsalino, quando il Marozzi ha buttato lì a Gabriele Ferri, il gestore del locale, l’idea di scrivere un libro: magari ce lo faremo raccontare stasera alla presentazione…
La seconda si terrà invece il 27 maggio alle 18 presso Libreria la Feltrinelli, piazza Ravegnana 1 (galleria Acquaderni), con Gianluca Morozzi.

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print