www.ristorazionecatering.it
Parmigiana di melanzane con caciocavallo podolico
24 agosto 2013
Al Pretzhof in Val di Vizze
24 agosto 2013
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

“Ho capito che avrei fatto il cuoco a nove anni, e non ho più cambiato idea”: era il 1974, l’anno in cui i genitori di Marco Sacco, Gastone e Bruna, arrivano al Piccolo Lago. Insieme al fratello Carlo, con lui fino a due anni fa, Marco osserva, sperimenta, ascolta, facendo proprio quell’ideale di cucina che rispetta e interpreta le risorse locali. Dopo due interventi, non solo strutturali ma anche culturali verso aperture spaziali e mentali, oggi al Piccolo Lago la cornice della memoria si sposa al quadro dell’innovazione con eleganza e gioco. “La cucina è divertimento, da vivere sulla propria pelle e da far provare a chi viene qui”, spiega lo chef, presidente peraltro dell’Associazione CHIC, Charming Italian Chef.

E chi viene qui, vivrà una serie di momenti magici, a partire dal contesto, dove è la luce a farla da padrona: sala e cucina, locale e natura, si compenetrano in un gioco di vetrate trasparenti dove la vista, dell’esecuzione dei piatti e dell’incantevole Lago di Mergozzo, è solo il primo dei cinque sensi ad essere stimolato. L’invito è quello di lasciarsi avvolgere completamente da un’atmosfera sospesa, complici le attenzioni del personale di sala che vi accompagnerà anche nella scoperta della doppia cantina, per i vini rossi e per i vini bianchi, italiani ed internazionali.

La proposta gastronomica si esplica nella carta o nei menu degustazione, tutti da provare: non si può assaggiare il flan di Bettelmatt “Alpe Morasco”con mostarda di pere e salsa di mirtilli di montagna spaziati, come starter, per continuare con il riso Buono, succo di pino, limone, filetto di luccio al cassis e riccio di mare.

Concetti moderni e sapori antichi preparano all’ “Evoluzione della tecnica, l’anguilla dal fuoco al roner”, e alla Tavolozza di dessert. Il pane si presenta nella beola, il burro viene servito sui sassi del Toce, la cottura a legna ad induzione segna il punto di incontro tra passato, presente e futuro. Da qualche tempo inoltre presso il tavolo concepito nello spazio di vetro tra cucina e sala, gli ospiti che lo richiedono possono stare “in cucina con Marco”, un vis a vis informale per assistere direttamente alla preparazione di ben ventitre assaggi al fianco dello chef.

Alessandra Locatelli

Ristorante Piccolo Lago

Via Filippo Turati 87, Verbania

Tel. 0323 586792

www.piccololago.it

 

 

 

image_pdfimage_print