Callebaut apre la nuova Chocolate Academy

www.ristorazionecatering.it
Aimo Moroni, in cucina per aprire le menti
10 luglio 2014
2,3 miliardi di euro per la spesa alimentare dei grandi alberghi
10 luglio 2014
www.ristorazionecatering.it
image_pdfimage_print

Un viaggio nel mondo del cioccolato, un’esperienza che abbraccia l’intero processo produttivo per offrire ai professionisti una formazione che non sia solo tecnica ma conoscenza.
A Wieze, Belgio, in questo luogo, dove nel 1911 iniziò la storia di Callebaut, oggi nasce un centro di formazione all’avanguardia, fiore all’occhiello di un ciclo di 16 centri presenti in tutto il mondo. Presso la nuova sede della Chocolate Academy di Barry Callebaut tutti i professionisti, di ogni settore della pasticceria, potranno consolidare la propria esperienza lavorando a stretto contatto con gli esperti Callebaut e sperimentando nella pratica l’utilizzo del cioccolato belga Barry Callebaut. La scuola, che sorge a fianco dello stabilimento e ha finora consentito l’accesso ai corsi a 300 studenti, si prevede che ne accoglierà presto 1000, che godranno della formazione offerta dagli Chef Callebaut  in collaborazione con gli Ambasciatori del cioccolato, una rete internazionale di chef impegnati a  condividere la loro esperienza con i colleghi.
Accademia, presenza concreta dell’azienda produttrice e docenti d’eccezione formano insieme un’opportunità unica di conoscere il cioccolato in tutte le sue forme.
Il nuovo centro Chocolate Academy di Callebaut offre ai visitatori numerose attrattive oltre agli spazi formativi finalizzati all’apprendimento delle tecniche, come la riproduzione in scala ridotta di una piantagione di cacao, la sala di degustazione, un teatro di 100 posti per le lezioni degli chef, la cioccolateria e la biblioteca.
Continua con l’Academy di Weize la tradizione del cioccolato, iniziata da Callebaut oltre 100 anni fa; è stata, infatti, e rimane una delle poche aziende che importano direttamente e lavorano le fave di cacao creando una massa di cacao esclusiva  destinata ai professionisti.  Esclusivamente cacao sostenibile, quello utilizzato a Weize, in base al programma Callebaut, Growing Great Chocolate, che sostiene le best practice nella coltivazione del cacao attraverso la formazione agricola e pratica dei coltivatori nei luoghi di origine.

Marina Caccialanza

image_pdfimage_print