Carlo Cracco interpreta il musetto del Salumificio Lovison

I numeri del paradosso del cibo
10 dicembre 2012
Ravioli di musetto Lovison con mostarda di verdure
10 dicembre 2012
image_pdfimage_print

Un friulano a Milano. Un celebre sconosciuto e un celebre (oltre che bravo) e basta. Un incontro che avvicina territori, saperi e creatività diverse, quello tra il Salumificio Lovison e Carlo Cracco, tradotto in una cena speciale nella quale lo chef stellato ha interpretato in chiave contemporanea uno dei prodotti di punta di Lovison, il musetto, simbolo di una lunga storia legata alla gente del Friuli Venezia Giulia.
Il musetto è uno dei salumi friulani più tipici, realizzato con le parti nobili della testa del maiale, il cui caratteristico impasto lo rende particolarmente morbido e gustoso: nell’area del Triveneto dire musetto vuol dire Lovison, il Salumificio di Spilimbergo che dal 1903 ha legato il suo nome alla produzione di questa specialità e il cui successo risiede nella qualità delle carni utilizzate – tutte provenienti da allevamenti friulani – e dall’esperienza dei maestri norcini che si tramandano tecniche e segreti di lavorazione di generazione in generazione.
Carlo Cracco ne ha esaltato la qualità in una cena a tema, cucinando i ravioli di musetto Lovison con mostarda di verdure, il musetto Lovison in insalata con raperonzoli e il musetto Lovison in cassoeula. “Siamo molto felici e orgogliosi di aver presentato per la prima volta il musetto Lovison in una nuova versione e di aver affidato alle capacità di Carlo Cracco questo compito” afferma Giorgio Candido, Presidente del Consiglio di Amministrazione. “Il musetto Lovison è molto conosciuto nella nostra regione, ma nel resto d’Italia il suo consumo è legato ad una nicchia di intenditori. Iniziative di questo valore sono sicuramente un contributo fondamentale per far conoscere a tutti gli italiani la bontà di questo prodotto, il giusto riconoscimento che tutta l’azienda merita per gli elevati standard qualitativi che è tenuta a rispettare in tutta la filiera”.
Oltre al musetto, il salumificio Lovison produce la salsiccia, il salame anche nella versione a punta di coltello e la sopressa, tutte testimonianze dei ricchi sapori friulani.

Salumificio Lovison
Via Foscolo, 18
Spilimbergo (Pordenone)
Tel. 0427 2068

image_pdfimage_print