Cresce la notorietà della Mortadella Bologna IGP

Rosati d’Italia
21 giugno 2013
Le ricette con la birra
23 giugno 2013
image_pdfimage_print

Università Bocconi: da una ricerca CERMES, numeri positivi per il salume emiliano-romagnolo. Obiettivo del Consorzio: aumentare ancora di più il valore percepito.

Il Centro di Ricerche su Marketing e Servizi dell’Università Bocconi, in collaborazione con il Consorzio Mortadella Bologna, ha svolto un’indagine su un campione di 500 famiglie con l’obiettivo di individuare le percezioni e le valutazioni sulla mortadella sia da parte dei consumatori sia da parte dei responsabili acquisti. La ricerca è stata presentata qualche giorno fa ai produttori e ai rappresentanti delle grande distribuzione in Bocconi con una tavola rotonda coordinata dal Prof. Daniele Fornari del CERMES e alla presenza di Sergio Soavi (Coop Italia), Giovanni Panzeri (Conad) e Giancarlo Paola (Gruppo Unicomm-Selex Gruppo Commerciale): le conclusioni che si evincono dai dati raccolti hanno lo scopo di indirizzare il Consorzio della definizione di ulteriori strategie volte alla valorizzazione qualitativa, territoriale e commerciale della Mortadella Bologna IGP.

Secondo lo studio CERMES, il marchio “Mortadella Bologna IGP” gode di una buona notorietà nelle famiglie italiane e 2 consumatori su 3 sono in grado di spiegare il significato della sigla IGP: chi acquista un prodotto tutelato come questo si sente più sicuro e ha aspettative di qualità superiori rispetto a quelle percepite per altri prodotti. Ecco dunque entrare in gioco il ruolo del Consorzio: il presidente, Corradino Marconi, ha spiegato che “l’obiettivo è quello di aumentare il valore percepito della Mortadella Bologna IGP in tutta la filiera. Per questo dal 17 giugno 2013 il sistema di controllo del Consorzio è stato intensificato: abbiamo aumentato numericamente i controlli e questo si tradurrà in un ulteriore up grading qualitativo della produzione, con un impegno maggiore da parte delle aziende Consorziate. Inoltre dal 10 al 13 ottobre è programmato un evento di grande impatto nella città di Bologna, proprio per enfatizzare il legame del prodotto col suo territorio originale di produzione. Per quanto riguarda la valorizzazione commerciale, infine, quello di oggi vuole essere il primo passo di un confronto e una collaborazione sempre più stretta ed efficace con la Distribuzione, per valorizzare questo grande prodotto della nostra tradizione proprio sul punto di vendita”.

Sempre secondo la ricerca, il 54,2% dei consumatori è disposto a pagare un prezzo più alto pur di acquistare una mortadella di “alta qualità”, da consumare principalmente in casa, anche se è significativo il 25% degli intervistati che ha dichiarato di consumarla fuori casa, ad esempio al momento dell’aperitivo.

I ricercatori di CERMES hanno sintetizzato così le loro conclusioni: “La mortadella rappresenta senza dubbio un patrimonio della gastronomia italiana. Si tratta, infatti, di un salume consumato regolarmente nell’85% delle famiglie italiane e apprezzato dai consumatori di tutte le fasce di età e di tutte le aree territoriali. Il consumo di mortadella viene associato ad un sistema di valori positivi che fanno riferimento alle dimensioni edonistiche del sapore, del profumo e della socialità. La sua semplicità e la sua versatilità d’uso, in casa e fuori casa, anche come ingrediente per la preparazione di piatti tipici della tradizione culinaria nazionale, fanno della mortadella un elemento molto importante nelle abitudini di consumo delle famiglie italiane. In questo contesto il marchio Mortadella Bologna IGP si caratterizza per una crescente notorietà, grazie alle recenti, efficaci, iniziative di comunicazione realizzate dal Consorzio dei produttori con il supporto dei punti di vendita moderni. In particolare, la marca IGP rappresenta un elemento importante per i consumatori e per i distributori in quanto contribuisce a certificare la salubrità e la sicurezza delle mortadelle in una fase di crescente sensibilità delle vendite ai contenuti salutistici dei prodotti alimentari”.

 

image_pdfimage_print