Il colosso De Nigris a caccia di innovazione con qualità

Giuseppe Alai racconta la gustosità del Parmigiano Reggiano
10 maggio 2012
Tipiak, il Cous Cous tra storia e tradizione
10 maggio 2012
image_pdfimage_print

bottaiaAll’estrema periferia di Carpi, dopo i capannoni industriali e l’autostrada del Brennero esiste una realtà difficile da immaginare: “Balsamic Village”. Un complesso rurale, fatto di vecchi edifici, completamente ricostruito che si immerge nella campagna tra le vigne di Ancellotta e Fortana, dove decine e decine di tini in rovere, maestosamente grandi sono affiancati l’uno all’altro in freschi e immensi locali oggi trasformati a cantine: qui sorge il regno De Nigris. La più importante realtà produttiva di Aceto Balsamico IGP esistente in Italia. E a dirlo sono i numeri: 50 milioni di euro di fatturato, una capacità produttiva di 30 milioni di litri di aceto IGP,  l’ 85% di prodotto esportato in 52 paesi per tutti i continenti.

I fratelli Armando, Raffaele e Luca, arrivano a Modena non più di una quindicina di anni fa per fare quello che la loro famiglia ha sempre saputo fare, ossia l’aceto, fin dal 1889. Ma lo fanno a modo loro, con convinzione, rispetto e passione, probabilmente come il loro trisavolo, Armando De Nigris che, con piglio aperto e innovativo ha iniziato a fare aceti seguendo le ricette di famiglia. In poco tempo l’aceto De Nigris si trova all’estero, usato su tante tavole di emigranti e consumatori di molte parti nel mondo. Il resto è storia industriale, oggi, ciò che vediamo, è una realtà imponente nello scenario dell’Aceto Balsamico IGP e quello che fa impressione oltre ai numeri, è la capacità industriale e una chiara strategia imprenditoriale dei De Nigris.

Hanno fatto tutto di nuovo, imparato dalla tradizione per realizzare un prodotto dalle caratteristiche giustamente tutelate dal disciplinare, e fortemente assertori di una loro filosofia aziendale: fare prodotti ben fatti, buoni e anche belli da vedere. Una gamma di aceti vasta e completa sia nel contenuto di mosto d’uva sia nei formati, studiati per ogni mercato e canale. Per lanciare sul mass market in Italia l’immagine De Nigris è da poco iniziata una campagna pubblicitaria che vede coinvolto come testimonial  niente meno che Gianfranco Vissani il quale, usa come premiumness “più mosto, più gusto”. Con questo spirito innovativo l’azienda ha presentato al Cibus 2012 una novità di mercato assoluta e molto interessante, il primo ketchup all’Aceto Balsamico di Modena IGP. Nuovo  e probabilmente trendy  potrebbe rivoluzionare il gusto degli italiani e di chissà quanti stranieri già amanti del ketchup tradizionale. L’aggiunta armonica e piacevolmente dolciastra del balsamico, rende questo ketchup straordinariamente gradevole per finire risotti , verdure, e tanti secondi piatti.

[nggallery id=50]
image_pdfimage_print